MANGIO

NAPOLI (di Fosca Tortorelli) – Cibo, ricette, ingredienti, oggi siamo sempre più coinvolti nel macro mondo della gastronomia, dove l’atto del cucinare è senza dubbio espressione culturale, che coinvolge tutti noi e che racconta molto di chi siamo e di quali sono le nostre radici.

Un linguaggio in un certo senso comune e universale, ma che va codificato e approfondito, oltre che reso identitario da quelle che sono le materie prime che appartengono al nostro vissuto.
Oggi cucinare e parlare di cucina sono visti come momenti importanti di condivisione e di scambio, ed è proprio da questo sentire comune che la CLAAI di Salerno (Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane), in occasione della prima edizione di Gusto Italiano ( che si svolgerà dal 28 al 30 settembre sul Lungomare di Salerno), ha deciso di dar vita ad un contest che celebri l’anima della cucina italiana, fatta di ricette quotidiane e regionali.

Tra i pilastri dell’italianità ci sono senza dubbio l’olio extravergine di oliva, il pomodoro e naturalmente la pasta; tre ingredienti apparentemente generici che possono diventare peculiari ed identitari.

Un contest quindi aperto a tutti gli appassionati, che a partire dai tre elementi obbligatori e basilari, olio, pasta e pomodoro, potranno dare libero sfogo alla propria creatività e personalizzare la propria ricetta, da inviare all’indirizzo e-mail claaisalerno@yahoo.it entro e non oltre giovedì 27 settembre.

Una giuria tecnica interna lavorerà alla selezione di ben 4 finalisti, che prenderanno parte alla premiazione del contest, in programma per domenica 30 settembre alle ore 21.

Solo allora sarà reso noto il nome del vincitore, premiato per l’originalità del piatto, per il guizzo creativo e per aver posto attenzione ai principi del gusto italiano.

Un ricco cesto di prodotti tipici e di eccellenze del nostro Made in Italy, oltre alla possibilità di preparare live la propria ricetta coadiuvati dallo chef Nando Melileo, sotto gli occhi del pubblico di Gusto Italiano, saranno i premi che il vincitore riceverà per l’occasione.

Che aspettate a cimentarvi?

Ecco le piccole e preziose regole da seguire, una piccola e divertente sfida per valorizzare sempre di più il Gusto Italiano:

1) La selezione avverrà a cura di una giuria tecnica, la quale sceglierà con insindacabile giudizio il piatto che meglio rispecchierà i criteri di originalità, creatività e rispetto del gusto italiano.
2) La ricetta che sarà inviata all’indirizzo e-mail claaisalerno@yahoo.it dovrà prevedere obbligatoriamente tra gli ingredienti la pasta, il pomodoro e l’olio evo. A questi ingredienti base bisognerà aggiungere elementi che andranno a caratterizzare il piatto. Sarà gradita, ma non obbligatoria, una introduzione che spieghi il perché della scelta ed eventuale legami storici o familiari alla ricetta proposta.
3) Sarà necessario segnalare un numero telefonico all’interno dell’e-mail, affinché sia possibile avvisare i finalisti ed accordarsi della presenza per la serata del 30 settembre.
4) Lo chef Nando Melileo, il quale presiederà la giuria, sarà preavvisato e organizzerà tutti gli elementi necessari a realizzare il piatto del vincitore.
5) La ricetta vincitrice sarà pubblicata, dopo la manifestazione, sulla pagina FB di Gusto Italiano e sul blogzine di gastronomia e turismo Rosmarinonews.it.
6) La CLAAI si riserva il diritto di pubblicare in futuro materiale informativo/pubblicitario e relativo alle sue iniziative la ricetta vincitrice con l’indicazione dell’autore.

Per informazioni numero verde gratuito 800 973 307

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments