NAPOLI – Dopo un accurato restyling, ha riaperto il Beluga, il bistrot sito nella lobby del ROMEO hotel. Ad accogliere gli ospiti, una nuova proposta gastronomica che reinterpreta la tradizione napoletana con un tocco di sorpresa.

Che si tratti di un light lunch, di uno snack oppure di una cena all’insegna della buona cucina, il Beluga saprà accontentare tutti i palati, anche quelli più esigenti. A studiare la nuova carta è Salvatore Bianco, una stella Michelin alla guida de Il Comandante – il ristorante fine dining al nono piano che riaprirà a maggio – ed Executive Chef di tutti gli hub di ristorazione dell’hotel.

Bianco propone un menù che si adatta alle esigenze di chi desidera gustare una cucina d’eccellenza in una dimensione agile e divertente, con una selezione attentissima delle materie prime, tutte da filiera controllata e di prossimità.

Tra gli starter è possibile scegliere tra il gustoso baccalà pil-pil con maionese al pomodoro, olive, origano e verdure all’agro, oppure la classica tartare di fassona con tuorlo marinato e una spolverata di tartufo che, comeci spiega lo chef, può essere gustato anche nelle varietà primaverili ed estive.

Tra i primi il menù offre piatti che esaltano i prodotti di terra e di mare del territorio, come i ravioli con caciotta, pomodorini del Vesuvio e pecorino di Carmasciano, o lo spaghetto di Gragnano con pomodorini del Piennolo e Corbarino, oppure ancora gli gnocchi di patate con ragù di pesce, vongole e crema di asparagi e il risotto ai crostacei con burrata, lime e lattuga di mare.

Tra i secondi è possibile scegliere tra rombo al forno con patate ratte e carciofi o costolette d’agnello alla brace con contorno di stagione e salsa al pepe.

Nella nuova carta del Beluga troviamo anche due signature dishes de “Il Comandante”: per iniziare, uovo bio in purgatorio con pane ai semi di finocchietto e, come portata principale, animella con spinaci al burro e mostarda di mela.

Trai dessert spiccano il Babà accompagnato da crema e amarene – caposaldo della tradizione partenopea – e la selezione di gelati e sorbetti freschi di giornata.

Anche la carta dei vini esprime la ricercatezza che contraddistingue l’offerta gastronomica, con wine pairing che esaltano le proposte studiate da chef Bianco.

Una volta conclusa l’esperienza del gusto, gli ospiti possono rilassarsi e godere degli spazi nell’area game, dove è possibile giocare a biliardo o calcio balilla, ascoltando musica da un juke-box vintage, circondati dalla bellezza delle opere d’arte che adornano la lobby.

Il ROMEO hotel si conferma ancora una volta una location d’eccellenza per chi desidera vivere un’esperienza unica all’insegna dell’accoglienza nel cuore di Napoli, ma anche una destinazione gastronomica immancabilese si vogliono conoscere i sapori più autentici della grande tradizione gastronomica napoletana, nelle sue mille sfaccettature.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments