VICO EQUENSE – Al via tra tre giorni di gusto per le vie del centro, presentata per l’occasione la pizza dedicata a Vico Equense dallo chef Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa

 

Acqua, farina, amore e tradizione. Elementi da cui nasce la pizza vicana e che contribuiscono a creare nuove opportunità. Un’economia circolare, rispettosa dell’ambiente e a km zero, unita a nuovi percorsi lavorativi.  Questo e tanto altro è ‘Pizza a Vico’. La manifestazione gastronomica che per tre giorni celebra la pizza a metro tipica di Vico Equense in cui sarà presentata una speciale pizza messa a punto dallo chef Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa con ingredienti che omaggiano la città della Costiera.

Si parte lunedì 26 settembre nel piazzale ‘Giancarlo Siani’ con un mostra sulla pizza e terminerà mercoledì 28 settembre. Ricco il programma che prevede non solo mostre ma anche workshop, aperture straordinarie a pranzo per degustazioni dedicate ai diversamente abili, spettacoli teatrali, premi, consigli di nutrizionisti sulla pizza e laboratori per i più piccoli che impasteranno con le loro manine la pizza.

Pizza a Vico non è solo turismo ma beneficenza e soprattutto formazione e opportunità lavorative per il territorio. Così una parte del ricavato dell’evento verrà devoluto all’Emporio Solidale (un mercato solidale), che verrà inaugurato il prossimo 3 ottobre a via Nicotera a Vico Equense. L’obiettivo della manifestazione è anche quello di qualificare il lavoro del pizzaiolo formando i ragazzi delle scuole alberghiere.

L’associazione Pizza a Vico donerà un forno all’Istituto Alberghiero IPSSAR “De Gennaro”. I pizzaioli di Vico Equense terranno dei corsi curriculari ed extracurriculari con l’obiettivo di tramandare le regole della buona pizza vicana e mantenere viva la tradizionale attività del pizzaiolo, e allo stesso tempo ‘sfornare’ degli altri pizzaioli che lavorino secondo i dettami della Pizza a metro, particolarità della pizza vicana.

Per tre giorni il profumo della pizza invaderà le strade di Vico Equense, la manifestazione si svilupperà su Pizza Mercato, si snoderà lungo le vie del centro di Via Roma, Corso Filangieri e Corso Umberto. Sono disponibili 11 parcheggi. Il ticket metterà a disposizione 5 assaggi di pizza, dolce e una bibita.

 “Con grande orgoglio ho accolto i Maestri pizzaioli che saranno protagonisti in questi tre giorni – ha spiegato il sindaco di Vico Equense Peppe Aiello -. Un evento che rappresenta la nostra storia, la nostra cultura e le nostre tradizioni, ma che va inquadrato in un’ottica più ampia di destagionalizzazione dell’offerta turistica di Vico Equense. I turisti ancora presenti sul nostro territorio potranno girare per il nostro centro storico e provare questa meravigliosa pizza che ci contraddistingue in Campania, in Italia e all’Estero”.

“Ricordo ancora con emozione quando mettemmo in campo l’idea di realizzare questa manifestazione – ha ricordato Michele Cuomo, presidente dell’Associazione Pizza a Vico -. Mi diedero del folle ma mi incoraggiarono ad andare avanti e se oggi raccontiamo l’arte della nostra pizza in giro per il mondo il merito è di quelli che ci hanno creduto. In primis i maestri della Pizza, ma anche le associazioni e l’Amministrazione che ci ha incoraggiato. C’è tanto lavoro dietro questo evento, ma viene ripagato dalla grande partecipazione avuta finora. Ora godiamoci questi tre giorni di gusto”.

“Avere un evento in questo contesto rappresenta un’esperienza unica – ha continuato l’assessore regionale al turismo Felice Casucci -. Chi viene in Campania non può non venire qui a Vico Equense. Questo territorio rappresenta una grande occasione per il futuro di tutta la Regione Campania”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments