NAPOLI – È il turismo del futuro, il turismo esperienziale, un movimento che mette al centro di tutto l’aspetto emozionale, l’esperienza personale, l’interazione con le persone e la condivisione di momenti e ricordi unici. Un turismo lento e ben lontano da quello di massa che si rivolge a viaggiatori che scelgono un viaggio, un luogo, per entrare nella viva intimità dell’identità di un territorio, dove l’ospite diventa il protagonista di ogni attività.

L’appuntamento di sabato prossimo 5 febbraio, che si terrà presso il Mercato Coperto San Paolo di Fuorigrotta a partire dalle ore 10 e, che rientra nell’ambito del Progetto “Napoli Agri Experience”, finanziato dalla Camera di Commercio di Napoli e coordinato da Coldiretti Napoli in collaborazione con Legambiente e AssoGioCa, vuole porre proprio l’attenzione e promuovere questo nuovo trend di turismo, con l’obiettivo di costruire nuovi percorsi rivolti alla scoperta della campagna partenopea insieme ad associazioni, tour operator, esperti e giornalisti del settore.

All’incontro, parteciperanno: Gianfranco Romano, storico dell’arte e travel experience designer per “Campania Incoming Tour Operator”, Francesco Ambrosio, presidente di “Agrimercato San Paolo” e titolare dell’azienda Agricola “l’Oro del Vesuvio”, Claudio Sannino, guida ambientale escursionistica “Metadventures”, Valentina Stinga, titolare dell’azienda agricola “Rareche”, Alessandro Di Nolfi, presidente di “Ama Next Generation”, Antonietta Mirabella “Cantine dell’Averno” e Maria Luisa Ambrosino, tecnico APROL Campania e Capo Panel CCIAA.

Una giornata ricca di appuntamenti che, dopo il successo di sabato, vedrà ancora i laboratori sul cibo sano con attività didattico-pratiche e ludico-creative per i bambini, guidati dagli agrichef Campagna Amica per conoscere le tradizionali ricette contadine partenopee con i prodotti stagionali a chilometro zero, in cui i baby-agrichef riceveranno gadget studiati e realizzati per l’evento e dove la partecipazione, sarà interamente gratuita e nel pieno rispetto delle regole anti Covid-19.

Per conoscere i produttori e gli artigiani presenti all’interno del mercato coperto, degustazioni gratuite di eccellenze tipiche partenopee e show cooking con gli agrichef. Dalle 11:30, nella piazzetta al centro del mercato, un momento tecnico-formativo con l’evento “AbbiniAmo” a cura di “Terre d’Origine”, un network di micro-cantine e produttori artigianali che proporrà un viaggio enogastronomico tra le eccellenze del nostro territorio con l’abbinamento di piatti ai vini, proposto dall’agrichef Campagna Amica, Francesco Ambrosio e dal Sommelier Gambero Rosso, Francesco D’Angelo

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments