POMIGLIANO D’ARCO – Sciuè il panino vesuviano debutta a Festa a Vico domenica 2 giugno nell’ambito de “La Repubblica del cibo” la serata che vede il centro storico di Vico Equense popolarsi di banchi di assaggio, cuochi e cucine, tra cortili, palazzi e boutique.

Per Giuseppe e Marco De Luca sarà l’occasione per presentare il Panino Vesuviano uno dei fiori all’occhiello della carta di Sciuè, il burger loft di Pomigliano d’Arco (Na), tra gli indirizzi più apprezzati dalla critica e dal pubblico. Giuseppe De Luca studia gli accostamenti di sapori, seleziona personalmente gli ingredienti oltre ad essere panificatore e suo fratello Marco gestisce sala e carta dei vini.

Il piatto che sarà presentato e degustato a Vico Equense in occasione dell’attesa kermesse ideata da Gennaro Esposito due stelle Michelin della Torre del Saracino – con raccolta fondi a scopo benefico – è Panino Vesuviano: hamburger di Scottona, stracciata di bufala, misticanza selvatica, confettura di albicocche.

Il panino fatto è con sesamo e papavero su ricetta e produzione di Giuseppe De Luca: farina tipo “0”, 24 ore di lievitazione, 60% di idratazione, 2% di sale, metodologia di impasto diretto. Un tripudio di sapori e profumi racchiusi in un panino che oltre al palato non delude anche la vista con la cura maniacale dell’impiattamento e di ogni singolo dettaglio.

Sciuè, il panino vesuviano aperto nel 2015 è un burger loft con cucina a vista incapsulata in una scatola di vetro; la brigata è composta da 7 ragazzi e capitanata da Giuseppe in cucina e Marco in sala.

La ricerca dei prodotti privilegia presidi Slow Food, produzioni tipiche e di piccoli contadini artigiani come Manuel Lombardi per il Conciato romano, Bruno Sodano per l’Antico Pomodoro di Napoli e le papaccelle, le cipolle di Alife di Antonietta Melillo altro presidio. Il pane è una ricetta esclusiva di Giuseppe. Particolare attenzione anche alla carta dei vini e delle birre.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments