Patrizia_Zinno_e_Patrizia_Nicolais_con_Lino_Scarallo_a_Villa_Domi_foto

NAPOLI – Il Cibo diventa sempre più un mezzo di comunicazione culturale di un territorio. Il 16 giugno alle ore 20.00 a Villa Domi, (Salita dello Scudillo) con l’organizzazione di Patrizia Zinno, Patrizia Nicolais e Maria Rossi, l’evento di solidarietà, “La cucina è femmina.. a tavola con i Borbone”, come consuetudine dell’Associazione Mangiamed, intende recuperare il nostro passato per salvare il nostro futuro ma soprattutto la nostra salute. Dopo il successo della serata dedicata alla dieta Mediterranea ad essere presentato è un percorso storico attraverso le abitudini gastronomiche di una Napoli antica ed ancora nobilissima.

Si parte dal popolo dei “Mangiafoglia” fino a giungere a quello dei Mangiamaccheroni. Per tutti, un cammino attraverso gusti e sapori della Cucina del Sud ricca di tradizioni antiche. Una cucina ora povera, contadina e popolare, ora raffinatamente Borbonica, regale, pregna di Storia con piatti appariscenti, scenografici e sostanziosi. Per i partecipanti è prevista una serata che puntando sulla cucina popolare e borbonica e partendo dall’appellativo “La Cucina è Femmina’’ vedrà al lavoro tante donne amanti della gastronomia partenopea, tra cui giornaliste e blogger food, guidate dallo chef resident, dalla campionessa mondiale di pizza stg Teresa Iorio e dalle rappresentanti della Associazione Cuoche a Domicilio. Un evento quello di Villa Domi a Napoli, che con un contributo di 25 euro, (l’incasso sarà devoluto in beneficenza ad una Associazione che sostiene le famiglie con bambini affetti da autismo ) propone la degustazione delle tantissime ricette della preziosa cucina napoletana. A rendere possibile il tutto anche le numerose aziende che con i loro prodotti favoriranno il raggiungimento di un obiettivo buono e soprattutto sano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments