NAPOLI– Un intenso profumo di mandorle e mandarini che rievoca memorie di feste casalinghe: la ricetta di Vincenzo Mennella per il Natale 2016 è il Panettone Mandarini e Mandorle. Presentata in anteprima a RePanettone® Napoli ha conquistato il secondo posto tra i migliori panettoni innovativi secondo la giuria di esperti riunitasi al Grand Hotel Parker’s.

 Lievito madre, burro e tuorli in abbondanza danno corpo ad un impasto soffice e di bella fragranza, all’interno del quale trovano posto tocchetti di mandarini canditi della Penisola Sorrentina e di pasta di mandorla. La copertura è una bianca glassa di pasta di mandorle foresta fiammeggiata con scorzette di mandarino candito. L’accostamento dell’agrume alla mandorla è un omaggio al gelato Arancia e Mandorle ideato dai maestri gelatieri di casa Mennella che è stato il grande successo dell’estate 2016. Il Panettone Mandarini e Mandorle va ad arricchire il mondo dei lievitati di Mennella che comprende ricette golose e sempre a base di ingredienti mediterranei, tipici del territorio campano: Panettone al limoncello, Panettone alle albicocche del Vesuvio con copertura mandorlata, al cioccolato fondente e fichi bianchi del Cilento. Completano la gamma il Panettone Classico Milanese  che si presenta con la tradizionale scarpatura e nessuna ghiaccia e il Pandoro.L’artigianalità e la genuinità dei lievitati della storica pasticceria campana è garantita anche dalla partecipazione a Re Panettone®, la più autorevole kermesse italiana dedicata al Panettone a cui partecipano ogni anno, dopo un’attenta selezione, solo i maestri pasticcieri custodi della grande tradizione del panettone artigianale preparato senza conservanti, mono- e digliceridi e semilavorati. Genuinità e tradizione, selezione attenta delle materie prime e ingredienti 100% naturali sono la filosofia produttiva di casa Mennella, pasticcieri a Torre del Greco dal 1969. Semilavorati e scorciatoie produttive sono bandite. Uova fresche, rotte una ad una ancora a mano; latte intero, burro, mandorle fresche della Puglia, nocciole di Giffoni, lamponi e fragoline del Cilento, noci e limoni di Sorrento, cioccolato fondente sono solo alcuni degli ingredienti utilizzati ogni giorno per creazioni di tipica tradizione napoletana come le sfogliatelle o le code di aragosta, lavorate ancora a mano. La produzione di panettoni avviene nei mesi di novembre e dicembre e non supera i 5000 pezzi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments