NAPOLI – Ambiente raffinato e accogliente…la prima impressione entrando nel modo di Ciro Savarese da Anima e Pizza ad Arzano, già premiato con due spicchi Gambero Rosso nella Guida Pizzerie d’Italia2020. Per una pizza che sa di territorio, di napoletanità che ha una firma ben definita…nata da un blend di farine, un impasto di bella struttura per una lunga maturazione. Dalla passione di Ciro, dalla voglia di sperimentare e di far scoprire o riscoprire antichi sapori nasce il menù invernale. Ci propone la sua versione della tanto snobbata Wurstel e patate, dove nulla è lasciato al caso con un würstel servelade di marchigiana, patate al forno aromatizzate al rosmarino. In abbinamento un piacevolissimo Dubl esse rose’ dosaggio zero 2017….un sorso tira l’altro. Si prosegue con un ortolana rivista con gli occhi di Ciro ed è “Colori dell’Orto”, un fondo di Vellutata di patata viola con fior di latte e una signora papaccella , quella di Brusciano (presidio slow food), Funghi pleurotus, polvere di cavolo nero…per un turbinio di gusto e di piacere. Ispirata a Napoli e alle sue tradizioni natalizie una riuscitissima Pizza Maretata: Torzella napoletana in doppia consistenza, bufala affumicata, vellutata di verza, salsiccia stagionata piccante di Castelpoto (presidio slow food), scaglie di parmigiano reggiano. Terminiamo questa carrellata di sapore con una piacevolissima “Caldo Ab BRAccio” :Bufala affumicata, cavolo nero croccante, salsiccia di Bra. crema di pecorino Toscano Dop, olio aromatizzato al tartufo, abbinato ad un perfetto Marisa Cuomo Furore rosso 2019. Insomma segnatelo in agenda…per i prossimi giorni io mi farei un giro da Ciro. Provare per credere.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments