Pasqua 2021 in zona rossa, ma i napoletani non rinunciano alla tradizione del pranzo in famiglia (VIDEO)

0

NAPOLI – Seconda pasqua casalinga per i cittadini della Campania.

Dopo quella vissuta un anno fa in lockdown, arriva quella 2021 in zona rossa. Si resta a casa ancora una volta, sperando sia l’ultima. Ma se lo scorso anno ci si adattava alle fine e ai negozi chiusi quest’anno, almeno la situazione, oramai divenuta familiare ha portato le persone a non ridursi all’ultimo momento per fare la spesa e comprare le uova di pasqua ai bambini.

Si resta fedeli alle tradizioni per la tavola di pasqua e pasquetta. Pasta fresca o fatta in casa, capretto, carciofi arrosto, casatiello pizza di scarole e gli immancabili dolci made in nappe pastiera e colomba.

In giro per fortuna poca gente e pochi affollamenti anche nei mercatini normalmente più frequentati come quello della Pignasecca.

Bar e pasticcerie che un anno fa erano chiusi quest’anno con appropriate prenotazioni e app di delivery riescono a sopperire alle richieste della clientela senza però abbassare la qualità dei prodotti come ci spiega un noto imprenditore

Restano un must per la pasquetta la carne arrosto così come la grigliata di verdure che anche quest’anno si farà su balconi e terrazzi
Da segnalare un aumento del costo delle uova di cioccolato per i più piccoli. Un piccolo sacrificio da sostenere per regalare una pasqua pressoché normale ai nostri bambini

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments