Salus la pizza salvafertilità di Pizzeria Magma a Torre del Greco all’ombra del Vesuvio

0
51
PIZZA SALUS

TORRE DEL GRECO – Siamo quello che mangiamo, i medici ce lo ripetono all’infinito e su questo impulso il mercato è quasi impazzito proponendo una varietà infinita di prodotti che fanno bene alla salute. O almeno hanno questa presunzione.

Così anche le diete si moltiplicano di continuo allo stesso fine muovendo un volume di affari notevole. Mai come in questo periodo i nutrizionisti fanno affari d’oro e si spende da loro molto più di quello che costa il cibo. Di recente lo studio Ecofertility, finanziato dal Ministero della Salute, e condotto in tre zone italiane considerate particolarmente inquinate, Brescia, Valle del Sacco nel Lazio e Terra dei Fuochi in Campania, ha dimostrato come alcuni prodotti agroalimentari abbiano potere disintossicante, liberando l’organismo dai fattori che inquinano l’ambiente.

Lo studio ha avuto una risonanza notevole, ottenendo ben nove riconoscimenti dalla comunità scientifica internazionale. Il team di ricercatori è capitanato dal professor Luigi Montano, uroandrologo del’ASP di Salerno, esperto di patologia ambientale e medicina dello stile di vita e ancora presidente della Società Italiana di Riproduzione Umana (Siru).

Nello specifico lo studio è stato condotto su giovani volontari tra i 18 e i 22 anni, individuando quali fossero i cibi antiossidanti e ad alto effetto detox. Come sappiamo, la fertilità maschile è messa in crisi dall’inquinamento ambientale e i prodotti indicati dal team del professore Montano favoriscono anche una ripresa di questa attività legata alla riproduzione umana.

Una dieta quindi salvafertilità e salvavita. Tra i prodotti indicati, un accento è stato posto sui pomodori san marzano e sulle torzelle dell’azienda agricola Eccellenze Nolane che lavora secondo principi rigidi di sostenibilità ambientale.

Ciro Di Giovanni, patron della pizzeria Magma di Torre del Greco, è un attento ricercatore di prodotti della terra di alta qualità, coltivati con principi che tutelano l’ambiente e la salute umana. Seguendo questo pensiero, è stato inevitabile l’incontro con la cooperativa agricola Eccellenze Nolane.

Da qui l’idea di creare una pizza ad effetto detox e salvafertilità.

Del resto, proprio nel territorio vesuviano, le torzelle, antico cavolo senza testa, caratterizzate dalla bellissima foglia riccia e carnosa, si cucinano storicamente con il pomodoro, acquisendo un sapore straordinario. Spesso la saggezza è già negli usi antichi di una comunità, ma con il tempo se ne perde purtroppo la memoria. Nasce allora la Pizza Salus con torzelle, pomodoro san marzano e fior di latte di Agerola. La cosa più interessante poi è che alla gente piace riscoprire questi sapori e ritrovare prodotti dimenticati in quanto scomparsi dai banchi di vendita.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami