NAPOLI – “A.B.I.T.A.R.E. in Fiorinda. Storie di donne: dalla violenza al riscatto” è il titolo del convegno organizzato dalla Dedalus Cooperativa Sociale in programma martedì 23 marzo alle ore 11.00.

Con l’incontro la Dedalus, ed in particolare l’Area Accoglienza Donne, presenterà due pubblicazioni, “Voci di Donne. Dalle narrazioni biografiche ai percorsi di fuoriuscita dalla violenza” e “Storie di ordinaria violenza, sessismo, razzismo…e riscatto. La violenza maschile contro le donne nelle coppie miste”, realizzate nell’ambito del progetto ABITARE in Fiorinda, promosso dal Comune di Napoli – Assessorato Pari Opportunità con fondi “PON Metro”.

Obiettivo del convegno – quale evento pubblico finale del finanziamento triennale PON Metro – è quello di raccontare storie di violenza e di riscatto che hanno come protagoniste donne forti e generose.

Introdurrà i lavori Gaetana Castellaccio, Responsabile Area Accoglienza Donne di Dedalus Cooperativa Sociale. Parteciperanno Francesca Lucia Menna, Assessora alle pari opportunità, libertà civili e alla salute Comune di Napoli, Giuseppe Imperatore, Dirigente Servizio giovani e pari opportunità Comune di Napoli, Manila del Giudice, Operatrice Area Accoglienza Donne di Dedalus Cooperativa Sociale, Rosaria Bruno, Presidente Osservatorio regionale sul fenomeno della violenza sulle donne, Maria Grazia Ruggerini, Ricercatrice Associazione Le Nove, Francesca Ammirato, Responsabile Casa Fiorinda. Concluderà Giovanna Cozzolino, Referente U.O.A. Attuazione delle Politiche di Coesione Comune di Napoli

L’evento si svolgerà on line su zoom. E’ possibile prenotarsi cliccando qui.

“Voci di Donne. Dalle narrazioni biografiche ai percorsi di fuoriuscita dalla violenza “, in particolare, è una raccolta di narrazioni biografiche di donne che hanno attraversato le Case Rifugio e il centro antiviolenza della Cooperativa Dedalus. La raccolta è stata curata delle operatrici impegnate nel contrasto alla violenza maschile sulle donne Manila del Giudice e Francesca Ammirato. La pubblicazione raccoglie storie di donne che hanno affrontato la violenza maschile nelle sue forme più estreme e che sono riuscite a riaffermare pieno protagonismo e a rimettersi al mondo in modo nuovo e autodeterminato.

Inoltre, grazie all’Osservatorio del Consiglio regionale sul fenomeno della violenza sulle donne e a Crea Cinema, la pubblicazione è diventata un audio libro interpretato da diverse artiste quali Cristina Donadio, Pina Turco, Marianna Fontana, Yuliya Mayarchuk, Antonella Morea, Ludovica Nasti, Florence Omorogieva. L’audio libro è caricato sulle principali piattaforme Podcast (Spotify, Spreaker, Amazon Music, Deezer, Podcast Addict, Podcasher) e sul sito e canale Youtube di www.stopviolenzadonne.it. ed è un potente prodotto dedicato a tutti quelli che vogliano approfondire il tema della violenza maschile sulle donne per imparare a riconoscerla e combatterla.

Il secondo testo che sarà presentato nel corso del Convegno è “Storie di Ordinaria Violenza, Sessismo, Razzismo…..e Riscatto. La violenza maschile contro le donne nelle coppie miste” a cura di Maria Grazia Ruggerini e Giulia Gandini dell’Associazione Le Nove che, partendo da storie di donne straniere che hanno vissuto la doppia discriminazione di donne e migranti, analizza il fenomeno della violenza all’interno delle coppie miste, il maltrattamento dell’uomo italiano sulla migrante.

A.B.I.T.A.R.E. in Fiorinda

La Casa per donne maltrattate Fiorinda, gestita dalla Cooperativa Dedalus e finanziata dal Comune di Napoli (fondi PON Metro),ospita donne vittime di violenza domestica e donne vittime di tratta ai fini dello sfruttamento sessuale. Opera dal 2011 nel Comune di Napoli in un bene sottratto alla camorra (indirizzo segreto).

Le donne che si rivolgono a Casa Fiorinda trovano ospitalità e messa in sicurezza per sé e i propri figli; ascolto e accoglienza; orientamento e accompagnamento ai servizi territoriali; mediazione linguistico-culturale; consulenza legale; consulenza psicologica; accompagnamento alla formazione professionale; inserimento e reinserimento nel mercato del lavoro attraverso l’attivazione di borse lavoro a sostegno di tirocini formativo/lavorativi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments