NAPOLI – Tutto pronto per Demetra, l’evento di moda, a cura della stilista emergente Fabrizia Cacace, che sabato 22 alle ore 18 animerà la suggestiva location del Real Museo Mineralogico di Napoli a mo’ di risposta partenopea alla Fashion Week di Milano.
La kermesse, ispirata e dedicata alla moda made in Naples, vedrà sfilare circa venti abiti, tutti ideati, progettati e realizzati dalla giovane stilista napoletana e il cui mood di ispirazione trae origine dalla natura e dall’oceano.
Durante la manifestazione si alterneranno momenti artistici e culturali che spiegheranno lo stretto legame che da sempre unisce la moda alla natura; lo stesso legame che ha permesso la nascita della collezione targata Cacace.
Patrocinato dal Comune di Napoli e in presenza del Sindaco Luigi de Magistris e dell’assessore al patrimonio, ai lavori pubblici e ai giovani, Alessandra Clemente che ha fortemente sostenuto l’iniziativa, Demetra è un evento culturale a tutto tondo.
Il focus della manifestazione della Cacace va ben oltre la presentazione di una collezione di moda e si pone innanzitutto come momento di riflessione su problematiche attuali e sull’importanza di comprendere il potenziale del made in Naples.
La kermesse, ispirata e dedicata alla moda made in Naples, vedrà sfilare circa venti abiti, tutti ideati, progettati e realizzati dalla giovane stilista napoletana e il cui mood di ispirazione trae origine dalla natura e dall’oceano.
Durante la manifestazione si alterneranno momenti artistici e culturali che spiegheranno lo stretto legame che da sempre unisce la moda alla natura; lo stesso legame che ha permesso la nascita della collezione targata Cacace.
A sfilare, sulle note selezionate dal dj Biagio Franco, saranno circa 15 modelle, curate nel trucco dalla make up designer Malvina Passaro, nel parrucco dal team L’orel parrucchieri e fotografate dal noto ph partenopeo Roberto Jambice. Le riprese video saranno a cura di Insane Studio.
Sponsor ufficiali dell’iniziativa che interverranno nella manifestazione con i loro peculiari prodotti e creazioni: Marco D’Auria, Massimo Argentiere, La Prosciutteria.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments