A Villa Literno il VI premio Jerry Masslo (VIDEO)

0

VILLA LITERNO – Passano gli anni, ma la figura di Jerry Masslo resta sempre attuale specie nelle nuove generazioni. Nella tendostruttura di Villa Literno celebrata la finale del VI premio dedicato al lavoratore sudafricano ucciso la sera del 24 agosto 1989 a seguito di una rapina assieme a un connazionale con tre colpi di pistola.

A distanza di anni la Flai Cgi ricorda la figura di Jerry con un premio che quest’anno aveva come tema ‘Migrazioni: la fuga ad ostacoli da condizioni di vita indecenti, le ingiustizie ai confini europei e il riscatto dell’integrazione umana e sociale’.
Un’occasione per riflettere con esperti del settore, figure istituzionali, amministratori, società civile, sugli ostacoli e gli sbarramenti eretti dalla politica continentale che rendono sempre più difficoltose accoglienza, integrazione, convivenza civile.
Ma anche l’opportunità di parlare della lotta allo sfruttamento e al caporalato, alla criminalità organizzata, a una corsa al massimo guadagno di imprese che si approfittano delle condizioni di debolezza di chi fugge da guerre, carestie e violenze di ogni genere. 4 i premiati di questa edizione una scolaresca Ic Lucilio di Sessa Aurunca, due studentesse universitarie Ermelinda della Corte, Alice D’Abramo e un blogger di Castel Volturno Mata Gueglie.

Un problema il caporalato che oggi viene combattuto con forza ma c’è ancora molto da fare come spiega il Presidente della Fondazione Placido Rizzotto Jean Renè Bilongo…

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments