NAPOLI – Con la raccolta delle piccole piante di farnia e l’avvio dei lavori per la creazione un vivaio forestale, la Riserva Naturale Statale Oasi WWF Cratere degli Astroni torna ad accogliere i cittadini, all’aria aperta e in totale sicurezza. Fino a luglio sono previsti infatti una serie di appuntamenti di volontariato aperti ad adulti e famiglie. Un altro piccolo passo verso il ritorno a una normalità da troppo tempo negata dopo il lungo stop imposto dalla pandemia da Covid-19. Un modo, inoltre, per permettere alla cittadinanza di partecipare fattivamente al recupero e alla salvaguardia di luoghi e spazi della Riserva Naturale WWF, per far sì che tutti sentano questa splendida area verde un po’ loro, e abbiano consapevolezza dell’importanza della cura.

Nei prossimi appuntamenti, i volontari potranno contribuire alla creazione di una checklist della rinnovazione e/o delle specie aliene (19 giugno), aiutare a tenere pulito il terreno agricolo prospiciente l’ingresso agli Astroni (1 luglio) e dare una mano a censire gli alberi monumentali della Riserva (8 luglio). Il calendario, con le informazioni per partecipare agli eventi, è consultabile alla pagina https://www.abcdastroni.it/aperte-le-iscrizioni-per-le-attivita-di-volontariato-in-partenza-dal-29-maggio/.

Le attività sono programmate nel rispetto della vigente normativa atta a contenere la pandemia da Covid-19. Per partecipare è necessario prenotarsi inviando un messaggio Whatsapp al numero (+39) 392.32.31.220 oppure inviando una e-mail all’indirizzo m.sasso@crateredegliastroni.org.

Gli appuntamenti coi volontari sono solo l’ultima delle iniziative ABCD – Astroni Bosco da Conoscere per Difendere. Il progetto, sostenuto da Fondazione con il SUD, mette insieme enti, istituzioni, università, associazioni e privati con l’obiettivo di tutelare e preservare la Riserva Naturale Statale Oasi WWF Cratere degli Astroni e tutte le aree limitrofe incluse nella straordinaria riserva naturale a cavallo tra Napoli e Pozzuoli. Le altre attività del progetto continuano incessantemente: ABCD continua il suo percorso di sensibilizzazione nelle scuole col progetto Scintille e negli scorsi giorni ha messo a punto un protocollo di salvaguardia della biodiversità e prevenzione di incendi rivolto alle attività della zona. Resta sempre aperta inoltre l’app ABCD, scaricabile da Google Play ed App Store, che oltre a contenere informazioni sul Oasi WWF Cratere degli Astroni permette di segnalare in tempo reale incendi e situazioni di potenziale rischio a ridosso dell’area della Riserva Naturale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments