LONDRA (di A.C.) – Sono in corso da due giorni le proteste pacifiche di un gran numero di attivisti e di comuni cittadini a Londra, in particolare intorno ai palazzi del Governo. Alle manifestazioni partecipano persone di ogni età ed anche bambini. I manifestanti chiedono di fermare immediatamente gli investimenti pubblici nel settore fossile come segnale del cambiamento nella lotta per il clima. La polizia metropolitana ha dispiegato migliaia di agenti per provare a disperdere dalle strade e dalle piazze i manifestanti. In particolare è stato smantellato un tavolo simbolico di incontro tra gli attivisti ed il Governo. Dopo due giorni ci sono stati almeno 102 arresti e pare che siano state già comminate almeno 41.000 sterline di multa. Le ragioni della polizia parlano di diversi reati. Durissima la presa di posizione degli attivisti che vogliono impegni immediati piuttosto che promesse di cambiamento senza una data e senza veri programmi. Nel frattempo registriamo in tutto il mondo un numero di gravi calamità naturali oramai quotidianamente e riteniamo che il problema vada affrontato senza ritardi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments