NAPOLI – Lo scorso autunno/inverno era salito alla ribalta per l’iniziativa solidale “Il Tampone sospeso” che, in piena seconda ondata di pandemia, aveva consentito ai meno abbienti di accedere a controlli sanitari. Un tour partito dalla Sanità e approdato nei quartieri più popolari della città.

Oggi l’avvocato Angelo Melone, unico partenopeo tra i 15 finalisti al premio internazionale “Le Fonti Awards” si aggiudica il podio quale boutique legale di eccellenza dell’anno, nel settore della “Malasanità e Diritto Sanitario”.

Classificatosi a marzo tra i 100 Professionisti dell’anno secondo l’importante rivista Forbes risultandone il più giovane, recentemente nominato Console della Repubblica Democratica del Congo in Italia; il 1 luglio nella prestigiosa cornice del Museo Diocesano di Milano, l’avvocato partenopeo è risultato tra i vincitori nella sua branca di specializzazione, quella del Diritto Sanitario.

“Sono particolarmente emozionato – afferma Melone – per questo importante riconoscimento che mi gratifica e mi onora. Questo traguardo è il frutto di tanti anni di duro lavoro, sostenuto da una grande passione, determinazione e perseveranza nel perseguire gli obiettivi programmati e soddisfare pienamente le aspettative dei tanti assistiti che continuano a riporre in me la loro fiducia. Dedico il premio “Le Fonti Awards” ai miei assistiti vittime di malasanità”.

Il premio è stato conferito a seguito di un accurato esame da parte di un Comitato Scientifico, composto da esperti nel settore legale e accademico, e tra i criteri di valutazione adottati vi sono i risultati professionali, la leadership di settore, l’alta qualità del servizio, l’aggiornamento professionale e l’internazionalizzazione dello studio; tutti queste condizioni sono state considerate soddisfatte dallo studio legale che oltre ad operare in Italia è il primo studio legale ad essere presente in Africa ed avere sedi di rappresentanza a Dakar (Senegal), Accra (Ghana), Kinshasa (Rep. Democratica del Congo), Ouagadougou (Burkina Faso), Lomè (Togo) .

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments