Via alla selezione delle guide che durante Smau Napoli, evento di riferimento per le imprese che vogliono portare l’innovazione sul mercato attraverso nuovi modelli di Open Innovation, condurranno gli Startup Safari, tour creati per le organizzazioni con l’obiettivo di cercare compatibilità tra i loro ambiti di interesse e l’offerta delle startup presenti.

 

Un’opportunità per inserirsi in un segmento di mercato che assegna alla Regione Campania il terzo gradino del podio – alle spalle di Lombardia e Lazio con 1400 start up innovative – e il secondo posto per tasso di imprenditorialità under 35. Con 705 aziende, poi, Napoli è al terzo posto per start up innovative. Ecco i requisiti e come candidarsi.

 

 

Smau (www.smau.it), aggregatore internazionale di opportunità per l’ecosistema dell’innovazione, annuncia la selezione delle guide per gli Startup Safari di Smau Napoli (https://www.smau.it/napoli/), l’evento di riferimento sul territorio per le imprese interessate ad entrare in contatto con nuovi partner sui temi dell’innovazione.

 

La call è rivolta a studenti, neolaureati e giovani talenti desiderosi di entrare a far parte dello Staff che il 15 e il 16 dicembre accoglierà il network che si riunirà alla Mostra d’Oltremare con l’obiettivo di favorire l’avvio di nuove sinergie tra corporate e startup del Mezzogiorno che siano da stimolo allo sviluppo delle economie emergenti dal tech al fashion, dall’aerospace alla medicina fino all’educazione.

 

Alle guide ingaggiate sarà affidato il compito di condurre innovation manager, decision makers e imprenditori in un viaggio alla scoperta delle realtà più interessanti per loro tra le startup presenti a Smau Napoli in occasione degli Startup Safari (https://www.smau.it/napoli/partecipa/startup-safari), ovvero dei tour modellati sui bisogni di innovazione della propria organizzazione per creare un’occasione di incontro efficace tra corporate e startup.

Gli Startup Safari sono dei tour organizzati per entrare in contatto con l’offerta di innovazione più adatta ai fabbisogni della propria organizzazione. E’ possibile richiedere in anticipo l’organizzazione di uno Startup Safari specificando gli ambiti di proprio interesse, le aree di business nelle quali si è alla ricerca di nuove idee o spunti per migliorare la produttività, ridurre i costi, aumentare le performance. Le guide reclutate avranno il compito di creare occasioni di incontro tra la singola azienda e le startup specializzate negli ambiti di business indicati, saranno delle vere e proprie guide per l’innovazione” – precisa Valentina Sorgato, Amministratore Delegato di Smau.

 

Un’opportunità per inserirsi in un segmento di mercato che assegna alla Regione Campania il terzo gradino del podio – alle spalle di Lombardia e Lazio con 1400 start up innovative – e il secondo posto per tasso di imprenditorialità under 35. Con 705 aziende, poi, Napoli è al terzo posto per start up innovative.

 

Per candidarsi è necessario compilare un form (https://www.smau.it/napoli/partecipa/staff) e allegare il proprio curriculum entro il 2 dicembre. Per lo svolgimento dell’attività è previsto un compenso.

 

 

Contatti per la stampa: Disclosers

Daniela Monteverdi: daniela.monteverdi@disclosers.it – +39 349 3192 268

Micaela Longo: micaela.longo@disclosers.it – + 39 339 5800 192

 

A proposito di SMAU

SMAU (www.smau.it) supporta da oltre 50 anni le aziende e i suoi professionisti nel soddisfare i propri fabbisogni di innovazione promuovendo il networking e l’aggiornamento professionale, diventando una piattaforma di relazione che collega le aziende all’intero ecosistema dell’innovazione: startup, incubatori, acceleratori, partner tecnologici, pubbliche amministrazioni, seguendo le dinamiche dell’innovazione aperta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments