CAPRI – A Capri, l’altro giorno, nella splendida cornice di Palazzo Cerio, adiacente alla mitica Piazzetta si è tenuto il Premio ” Ago d’Oro”, giunto alla XXVI edizione, kermesse ideata dal giornalista e scrittore Salvo Esposito.
L’ambito riconoscimento nato agli inizi degli anni ‘90 nella capitale, è ritornato nella regione Campania.
Da alcuni anni il premio è itinerante. Dopo i successi di Roma, Milano e Napoli l’evento questa stagione è approdato a Capri.

Nel tempo hanno ritirato l’ambito riconoscimento molti partenopei doc tra cui l’ereditiera Fiona Swarovski, Serena Rossi, Maurizio Marinella, Alessandra Rubinacci, Federica Spada del brand Amina Rubinacci, Roberta Capua, Tosca D’Aquino, Patrizio Rispo, Il principe scrittore Vincenzo Caracciolo D’Acquara e Maria Mazza.
Per l’occasione il Presidente Esposito ha ideato una maiolica adagiata su un cofanetto raffigurante i faraglioni, un ago ed il bordo Capri realizzato dal giovane artista caprese Gabriele Favale.

Tra stucchi in oro, velluti e candide pareti, è andata in scena una atmosfera d’ altri tempi, tanto cara a Curzio Malaparte.
All’ esclusivo matiné, ammesso il gota isolano.
A sorseggiare caffè, succo d’ arancia accompagnato da petite croissant, farciti al cioccolato, crema e marmellata, ci sono le eccellenze insignite.
A condurre troviamo la splendida Letizia Torelli, donna dallo charm innato.

A salire sul palco, primo fra tutti, il Sindaco della Città di Capri, Marino Lembo, per aver vigilato sull’ Isola durante la pandemia affinché Capri avesse zero positivi.

Poi è la volta della Taverna ” Anema e Core” e all’ indimenticabile Patron, Chansonnier e Anfitrione, Guido Lembo per aver scritto pagine di storia delle notti Capresi e non solo.
Emozionati, ritirano la targa, Anna Lembo e suo figlio Gianluigi.

Subito dopo è la volta del Premio ” Adeline “, dedicato alla madre del giornalista, il trofeo è rivolto alla iconica Boutique ” La Parisienne” di Francesca e Luciana Settanni, storico Brand dell’Isola D’ oro, passato alla storia del costume per aver creato i pantaloni ” Capri” , indossato da Jackie Kennedy.
Dalle mani di Annamaria Palombi, Presidente del Centro Caprenze, riceve il Premio la Designe Francesca.

La sezione rivolta al Sociale è vinta dall’ Imprenditore Adalberto Cuomo, Proprietario del Grand Hotel Quisisana. Per la sua determinazione e l’indole altruista.

Si aggiudica la vittoria ” Canfora Sandals”, per i suoi sublimi accessori. A ritirare il cofanetto ci sono Rita e Costanzo Canfora. Consegna il Premio il Direttore del Museo Cerio, Filippo Barattolo.

È della partita anche ” Carthusia Profumi di Capri”, di Virginia e Silvio Ruocco, fondata 75 anni fa; la sala applaude Francesca Vuotto e Michela Macera, Responsabili dell’Azienda.

Nell’ albo d’oro troviamo il Ristorante “ La Capannina ” e l’ enoteca ” Capannina Più” , di Antonio De Angelis e suo figlio Francesco.

Nel medagliere finisce il brand ” Angela Puttini”, sul podio c’è la terza generazione Gaia Moitre, figlia di Antonella Puttini.

Vince l’ ” Ago d’ Oro New Generation”: la distilleria ” Caprisius Gin” e ” Amaro di Capri” di Luca Stabile, gli ospiti del salone delle Feste, acclamano suo fratello Niccolò.

Suggestiva la presenza dei Barcaioli della Grotta Azzurra, capitanati da Enzo Iaccarino, Presidente della Cooperativa Battellieri Capresi , insieme ai fratelli Salvia, Antonio e Simone , con i loro remi i quali ricevono il riconoscimento per il loro laborioso operato.

A sorpresa il Sindaco della Città di Capri, Marino Lembo e l’ Assessore alle Politiche Sociali, Salvatore Ciuccio, consegnano a Salvo Esosito il gonfalone in miniatura raffigurante S. Costanzo, patrono dell’ Isola di Capri.

Tra saluti, sorrisi e arrivederci, Salvo, dà appuntamento a primavera inoltrata, sotto la ” Luna Caprese ” per un evento all’ insegna del glamour.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments