ACERRA – Riscoperire la competenza della famiglia attraverso un linguaggio consapevole. E’ quello che la Dott.ssa Guarracino ha presentato con il suo innovativo metodo denominato “Il Viaggio di Bel”.

L’occasione è stata “Educare alla felicità” l’ appuntamento dedicato alla riscoperta delle parole d’amore che accompagnano la crescita di genitori e figli organizzato dal Centro Polifunzionale per l’infanzia e la famiglia Baobab di Acerra.

L’incontro svoltosi sabato pomeriggio è stato condotto dalla Dott.ssa Vittoria Selvaggio, psicologa e da Stefania Guarracino, pedagogista, docente e formatrice.

“Si tratta di un approccio educativo e formativo incentrato sul riequilibrio emozionale -spiega- a cui è stato dedicato un libro con prefazione a cura di Maria Rita Parsi, scrittrice, psicologa e psicoterapeuta”.

“Il metodo – prosegue la dottoressa Guarracino – si basa sull’attivazione dell’emisfero destro del cervello e quindi della creatività e dell’intuizione, ma soprattutto sul conseguimento di una consapevolezza profonda di sé attraverso tecniche volte a rimuovere blocchi, credenze e meccanismi dannosi per noi stessi”.

“Bel” è una bimba immaginaria che, attraverso l’uso di una serie di strumenti del tutto originali come gli esercizi energetici, il rilassamento e meditazione, i mandala creativi e la narrazione emozionale, riesce ad indossare gli stati emozionali necessari per l’equilibrio emotivo del bambino nella sua crescita.

“Il viaggio di Bel” è, dunque, un viaggio fatto di passi che, gradualmente, condurranno i bambini ad essere protagonisti dei loro spazi, rendendoli capaci di immaginare una nuova realtà da co-creare in cui proiettare la propria personale dimensione umana.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments