Nuovo-atrio-partenze-660x375

NAPOLI – Oggi è stata inaugurata ufficialmente la nuova sala arrivi, dedicata alla riconsegna bagagli che è stata ampliata di circa 900 mq e dotata di 2 ulteriori nastri, che passano da 5 a 7 e che consentirà di aumentare la capacità delle infrastrutture per la riconsegna bagagli del 40%.Continuano dunque gli investimenti per ottimizzare la dotazione infrastrutturale, migliorando il livello di servizio offerto, per uno scalo sempre più moderno ed efficiente e soprattutto in linea con la crescita del traffico passeggeri previsto dal Piano di Sviluppo (Masterplan) al 2023.

L’investimento realizzato da Gesac – società di gestione dello scalo di Napoli –  in totale autofinanziamento, è stato pari a 4 milioni di euro. La nuova sala, inoltre è stata resa operativa con un anticipo di quattro mesi rispetto al cronoprogramma dei lavori, per essere pronta proprio nel periodo estivo di più intenso traffico passeggeri.Si registra infatti, nei primi sei mesi del 2016, una crescita significativa del traffico complessivo pari ad un +5,5% ed un incremento in particolar modo del traffico internazionale – grazie soprattutto al potenziamento del network dei collegamenti con l’estero –  che si attesta su un +15% rispetto al 2015.A testimonianza dell’ottimo trend un solo dato: il record storico che si è registrato venerdì 1° luglio scorso superando la soglia delle 30mila presenze in transito (tra arrivi e partenze) in un solo giorno presso lo scalo di Napoli.

Armando Brunini – Amministratore Delegato Gesac Spa: “Abbiamo completato da qualche anno la fase di profonda trasformazione del terminal ed ora continuiamo ad investire in maniera mirata in infrastrutture aeroportuali che possano garantire un aeroporto ai massimi livelli di servizio ed in grado di accogliere un traffico passeggeri in crescita”.

*La nuova sala arrivi airside (ampliamento della sala per la riconsegna bagagli):

L’intervento di “Ampliamento sala arrivi airside” è previsto nel Piano Quadriennale degli Interventi 2016-2019 approvato da ENAC il 24.06.2015, associato al Contratto di Programma ENAC-GESAC sottoscritto il 24.02.2016.In piena coerenza con il Piano di Sviluppo dell’Aeroporto di Napoli (Masterplan)  approvato da ENAC nel marzo 2015 – che include interventi complessivi per circa 128 mln di € e  di circa 8 mln di passeggeri al 2023 – l’investimento prevede la realizzazione di un nuovo manufatto su due livelli, adiacente all’attuale sala arrivi airside, che ne consente l’ampliamento al piano terra per circa 900 mq complessivi e l’inserimento di n.2 nuovi caroselli di riconsegna bagagli (ciascuno di estensione pari a 55 metri lineari), portando la dotazione ad un totale di n.7 unità. (L’intervento prevede in particolare l’ampliamento dell’area della sala arrivi di complessivi 900 mq dei quali  600 mq destinata ai passeggeri  (con un incremento del 40% rispetto alle attuali aree di 1450 mq circa della sala arrivi airside) ed ulteriori 300 mq destinati ad area operativa esterna).Inoltre in linea con il Piano di efficientamento energetico implementato da Gesac a partire già dal 2013. al fine di ridurre le immissioni di CO2 nell’ambiente, la nuova sala è dotata di illuminazione con corpi illuminanti a led alta efficienza e con controllo del flusso luminoso, e di sistemi efficienti di ventilazione con inverter, entrambi collegati ad un sistema di supervisione centralizzato.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments