NAPOLI – Domenica 26 Marzo, alle prime ore della mattina, parte la IV edizione della Randonnée di Napoli.
Saranno tantissimi gli appassionati provenienti da ogni parte d’Italia per un percorso di 175 chilometri vario e avvincente.
In programma anche una versione ridotta di 110 chilometri per un approccio propriamente cicloturistico.

La parte del leone la farà il Vesuvio, che sarà scalato fin su a quota 1000 metri s.l.m, e “circumnavigato”; sarà spesso presente, all’orizzonte, dando modo ai ciclisti di ammirarlo da prospettive diverse e insolite. Poi, naturalmente, il mare. Dal Golfo di Napoli, a quello di Pozzuoli al litorale Domitio si avrà la sensazione di toccare le isole del Golfo. Si attraverseranno 21 Comuni della Città Metropolitana di Napoli, il parco Nazionale del Vesuvio, il parco regionale quello dei Campi Flegrei con i suoi quattro laghi più il Lago Patria sul litorale Domitio.

La partenza (dalle ore 7 alle 8) dall’area ex Nato di Bagnoli (ingresso Viale della Liberazione) dove sarà allestito il village della Randonnée in collaborazione con la Fondazione Campania Welfare.

La collina di Posillipo sarà la prima difficoltà altimetrica della giornata. Seguiranno i dolci saliscendi dei Campi Flegrei, con il passaggio da Pozzuoli, Baia, Bacoli e Pozzuoli. Sosta golosa per gustare, il “Procolino” bignè con crema e mandorle tostate dedicato al patrono della città.
Poi Lago Patria, l’area archeologica Liternum, che conserva i resti della tomba di Scipione l’Africano.
Qui un gustoso ristoro offerto dal Circolo Legambiente “Giugliano Arianova”, dalla Coldiretti Campania e dalla Pro Loco Litorale Domitio allieterà i partecipanti.

Nel viaggio di ritorno verso Napoli si entrerà nel centro storico della metropoli partenopea con il passaggio sul lungomare Caracciolo ed una sosta alla Darsena Acton, dove i ciclisti saranno accolti per un ristoro dall’Associazione Life onlus che li ospiterà sulla barca del progetto Scugnizzi a vela. A quel punto le gambe saranno calde puntare al Vesuvio, sarà una scalata impegnativa sia per il dislivello che per le pendenze. L’arrivo al piazzale di quota 1000 metri s.l.m ripagherà dello sforzo e della fatica. Ristoro del Ristorante i Due Golfi a rifocillare i partecipanti.

Scesi dal Vesuvio il percorso breve ritornerà verso Napoli, mentre i partecipanti di quello lungo proseguiranno in senso antiorario cingendo le pendici del Vesuvio con tappa a Santa Anastasia presso la Salumeria Storica Sdino Starace. A quel punto mancherà solo il rientro a Napoli, dove i finishers saranno attesi da un festoso pasta-party.
La Randonnée di Napoli tappa del calendario nazionale dell’ARI, di quello del sud Italia Rando Tour Magna Grecia e di quello regionale del Rando Tour Campania, è organizzata da Napoli Pedala, Associazione sportiva dilettantistica affiliata alla Csign e gode del patrocinio morale del Comune di Napoli, Comune di Pozzuoli, Comune di Giugliano in Campania, della Città Metropolitana di Napoli, della Regione Campania e dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio.

La randonnée è iniziativa di lancio del Giro d’Italia 2023, che torna in città ed evento di supporto alla candidatura a Capitale europea dello Sport 2026.

Eventi come questi servono a visualizzare concretamente le potenzialità del cicloturismo, come leva per uno sviluppo economico duraturo, capace di non impattare negativamente sull’ambiente e dando allo stesso tempo un messaggio concreto di un cambiamento culturale nelle abitudini di mobilità nel quotidiano. Questa è la sfida che Napoli Pedala da oltre dieci anni ha deciso di assumersi per una reale transizione ecologica. Come sempre la Randonnée sarà dedicata al campione ciclistico Michele Scarponi, alla partenza nell’area ex Nato, i ciclisti troveranno la panchina bianca, simbolo alla lotta contro la violenza stradale, recentemente installata con il supporto della Fondazione a lui dedicata, con cui si sta lavorando sui temi della sicurezza stradale per ciclisti, pedoni e soggetti deboli.

La Randonnée di Napoli è il primo evento della dodicesima edizione del Napoli Bike Festival. Prossime tappe il 23 Aprile con l’evento la Vulcanica, ciclostorica napoletana e poi appuntamento al 2 Giugno con il Napoli Bike Festival.

La quota d’iscrizione è di 22 euro.
Informazioni: tel. 3382723767, info@napolibikefestival.it

Randonnée di Napoli


**** INFO UTILI ***
Il termine “Randonnée” deriva dal linguaggio francese e significa passeggiata/escursione, si tratta quindi di prove senza classifica su distanze lunghissime, ma alla portata di tutti o quasi con un elenco di finisseur nel tempo massimo indicato per ogni evento.


La Randonnée di Napoli è una lunga pedalata, senza classifica, su distanze oggettivamente lunghe, ma con tutto il tempo per farla al proprio ritmo.


La Randonnée rientrerà nel circuito BRM/ARI 200 km, nella fattispecie farà parte del Campionato Nazionale Road Ari 2023, del Rando Tour Campano e Rando Tour Magna Grecia per l’anno 2023. Il brevetto sarà anche step valido per il conseguimento della nuova maglia nazionale Ari nonché step valido per la Parigi Brest Parigi 2023.
Le iscrizioni termineranno il 23/03/2023.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments