NAPOLI – Il 4 febbraio ricorre la “Giornata internazionale dei calzini spaiati”, una iniziativa nata 11 anni fa in una scuola primaria di Aquileia, in provincia di Udine, con lo scopo di sensibilizzare i più piccoli sull’autismo e su altre diversità.

Alla base dell’iniziativa c’è l’idea di diffondere tra grandi e piccini lo spirito dell’amicizia e dell’accoglienza, segnalando che “diverso” non necessariamente equivalga a qualcosa di negativo e che è importante guardare all’altro senza giudicare, imparando a considerarlo speciale proprio per la sua unicità.

“In una società che ci vorrebbe tutti uguali, omologati, veicolati a canoni di bellezza, culturali e di pensiero è importante, fondamentale, necessario lanciare messaggi sulla ‘diversità’. È proprio la sua natura variopinta la forza dell’umanità, è grazie alle differenze e al confronto con esse che si cresce e si migliora. Quando poi si parla di bambini, siamo tutti obbligati a fare in modo che mai più si facciano differenziazioni e che tutti possano godere degli stessi diritti e privilegi. ”ha dichiarato il al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/354863929546089

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments