https://www.bccnapoli.it" target="_blank">
Home Magazine Le famiglie più numerose? Campania regione da record!

Le famiglie più numerose? Campania regione da record!

0
Le famiglie più numerose? Campania regione da record!

NAPOLI – Se non sorprende che le famiglie numerose, cioè con almeno 5 componenti, siano concentrate in Campania (211 mila, pari al 9,8% delle famiglie), Sicilia (144 mila, 7,2%) e Calabria (54 mila, 6,8%), può risultare più curioso trovarne tante in Trentino AA e Veneto, che sono rispettivamente al quarto e sesto posto tra le regioni italiane[1]. È quanto emerge da un’analisi di DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che ha ideato la copertura assicurativa “DAS in Famiglia” per assistere i nuclei familiari nelle controversie legali che si possono incontrare nella vita quotidiana.

Trentino AA (28 mila, 6,4%) e Veneto (119 mila, 6%) sono le uniche due regioni settentrionali a contrastare il primato meridionale delle famiglie numerose. A trascinare il Trentino Alto Adige ai vertici della classifica elaborata da DAS è la provincia di Bolzano, dove la quota di famiglie composte da più di 5 individui è il 7,5% (16 mila unità in totale), una percentuale pari alla media che si registra nel Sud Italia e seconda solo a quella della Campania. Quinta in graduatoria è la Puglia (103 mila nuclei, 6,4%) mentre all’opposto le famiglie numerose sono più rare nell’ordine in Liguria (21 mila, 2,7%), Valle d’Aosta (2 mila, 2,7%), Piemonte (58 mila, 2,9%) e Friuli Venezia Giulia (18 mila, 3,2%).

“Le famiglie italiane – spiega Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS – quando devono risolvere gli inconvenienti legali che purtroppo accadono nella vita di ogni giorno, spesso rinunciano a far valere i propri diritti per il timore dei costi da sostenere, che talvolta rischiano di essere più alti del valore della lite stessa”.

Con il nuovo prodotto DAS in Famiglia – prosegue Grasso – vogliamo offrire un’ampia tutela nei principali ambiti della vita privata, permettendo al cliente di scegliere il livello di copertura più adatto alle specifiche esigenze del suo nucleo familiare”.

In termini assoluti il maggior numero di famiglie con più di 5 membri si trova nel Mezzogiorno (591 mila) e nel Nord Italia (525 mila) mentre più staccato è il Centro (227 mila), per un totale nazionale di 1 milione e 344 mila famiglie. Secondo l’analisi di DAS alle spalle della Campania (211 mila) si posizionano la Lombardia (191 mila) che è la regione più popolosa d’Italia, la Sicilia (144 mila) e il Veneto (119 mila).

DAS, leader nel mercato italiano delle polizze di tutela legale, con DAS in Famiglia copre quelle piccole e grandi controversie civili e penali in cui ci si può imbattere nella vita di tutti i giorni. La polizza prevede la possibilità di scegliere tra due massimali: 25 o 50 mila euro, un premio minimo di 50 euro fino a un massimo di qualche centinaia di euro all’anno e garantisce, in base al premio pagato, 3 diverse tipologie di tutela.

‘Tutela legale Smart’ offre una copertura base per l’abitazione di residenza e per i componenti della famiglia (controversie penali e civili di natura extracontrattuale e integrazione dell’assicurazione di responsabilità civile per danni causati).

‘Tutela legale Plus’ rispetto alla versione base protegge anche il lavoro dipendente e le seconde case utilizzate dal nucleo familiare. In caso di licenziamento, a seguito di una controversia di lavoro gestita da DAS, è prevista un’indennità fino a 3 mensilità e 5.000 euro per i lavoratori a tempo indeterminato mentre in caso di occupazione abusiva dell’abitazione di residenza, DAS provvederà al rimborso delle spese di alloggio in albergo e di riparazione e sostituzione delle porte di casa. È prevista, inoltre, non solo la tutela in sede civile e penale ma anche amministrativa. Dal secondo anno di durata della polizza c’è anche la copertura delle spese legali per alcuni atti di giurisdizione volontaria, (separazione consensuale e/o il divorzio con unico legale).

‘Tutela legale Extra’ offre una copertura a 360°, senza limitazioni di casi o franchigie, oltre a garantire la tutela necessaria per controversie legate all’acquisto di un’abitazione direttamente utilizzata dalla famiglia.

E’ inoltre possibile scegliere di estendere gli ambiti di applicazione della polizza a eventuali controversie nascenti da contratti di locazione relativi a seconde case o immobili commerciali, alle vertenze legate alla circolazione stradale con veicoli che richiedono patenti A e B, all’assistenza per gli animali domestici e per il soccorso stradale a seguito di guasti o incidenti in bicicletta.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami