NAPOLI – L’ Associazione culturale RESPIRIAMO ARTE è lieta di invitarla all’ importante traguardo di restituzione di una delle poche opere di arte sacra risparmiata dal degrado e dai furti della Chiesa di Santa Luciella ai Librai, traguardo reso possibile grazie al contributo di tutti voi. Originariamente collocata nell’edicola alle spalle dell’altare maggiore è realizzata in legno, terracotta e tessuto in seta, di manifattura napoletana di inizio Ottocento, è stata oggetto negli ultimi mesi di un attento restauro sotto l’ Alta Sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il comune di Napoli: al consolidamento e la pulitura di ogni elemento, è seguito un meticoloso lavoro per il recupero dei tessuti gravemente danneggiati. L’Associazione Culturale Respiriamo Arte continua con tenacia a lavorare per valorizzare l’arte e la cultura napoletana attraverso il recupero e la tutela di monumenti oltre delle opere e delle storie in essi conservate. Il restauro della statua dell’Immacolata rappresenta una tappa fondamentale del percorso di rinascita di Santa Luciella la quale, riaperta al pubblico il 5 aprile 2019 grazie a Respiriamo Arte, è stata meta di numero visitatori, sede di progetti sociali e dal prossimo aprile restituita alla comunità anche come luogo di preghiera.
Sabato 29 febbraio 2020 alle ore 16,00 la statua restaurata dell’Immacolata torna a Santa Luciella ed, in tale occasione, i restauratori illustreranno il lavoro svolto precedendo l’incontro di preghiera che si ripeterà dal 1 aprile p.v. ogni primo mercoledì del mese alle ore 18,30.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments