NAPOLI – E’ giunto al termine il concorso ‘Macroscuola’, promosso dai Gruppi Giovani dell’ANCE Campania e dell’ANCE Lazio. La premiazione si svolgerà domani 30 maggio alle ore 11 presso la sede dell’Acen, in piazza dei Martiri a Napoli. Il concorso ha coinvolto centinaia di studenti delle scuole secondarie di primo grado della Campania e del Lazio.

Obiettivo dell’iniziativa è dare vita ad un modello di scuola, intesa come luogo di vita e di crescita, che nasca direttamente dalle esigenze e dai desideri di coloro che principalmente la vivono: gli studenti. E proprio gli alunni sono stati chiamati a realizzare progetti per migliorare le loro scuole.  ‘’Come Gruppo Giovani dell’ANCE Campania – ha affermato, la presidente Angela Verde – consideriamo la scuola un investimento prioritario per la competitività e lo sviluppo del Paese perché l’istruzione è un obiettivo strategico ed un bene prezioso per la società e per l’economia’’. Nei progetti, gli studenti hanno focalizzato la loro attenzione in particolare sull’adeguatezza degli edifici scolastici, sulla loro rispondenza alle nuove esigenze di apprendimento e di insegnamento, sulla capacità di osmosi con l’ambiente di riferimento. Il tema del rinnovo del patrimonio scolastico ha assunto negli ultimi anni rilevanza strategica sia in termini di qualità dei servizi a favore dei cittadini sia dal punto di vista della messa in sicurezza del territorio. La realizzazione di nuovi edifici scolastici o il rinnovo di quelli esistenti ‘’deve rispondere alla necessità di garantire le migliori condizioni di sviluppo sociale del territorio, in quanto incidono in modo determinante sulla formazione delle nuove generazioni’’. Il concorso punta inoltre a creare un nuovo rapporto con la realtà scolastica, stimolando gli studenti a proporre progetti relativi alla propria scuola ideale mediante l’utilizzo di nuove tecnologie. Il progetto che risulterà vincitore avrà in premio una stampante 3D.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments