34856538_1934899876560561_6895235729308254208_n

SAN GIORGIO A CREMANO- Condividere il palco con grandi artisti nazionali e internazionali, avere la possibilità di mostrare il proprio talento al grande pubblico. San Giorgio a Cremano, attraverso Ethnos Festival, offre queste straordinarie opportunità a giovani artisti under 35.

Nell’ambito del progetto Ethnos, la più grande kermesse di musica etnica e popolare, che da anni si svolge a San Giorgio a Cremamo come luogo privilegiato, crocevia di scambi culturali e artistici, nasce il costest GENER/AZIONI, la nuova sezione musicale del Festival dedicata ai giovani artisti.

Musicisti e cantanti, solisti e band, potranno presentare la ppropia candidatura per partecipare al contest, scrivendo a: generazioni@festivalethnos.it

Oppure contattando: 081/8823978.

Tutte le info su www.festivalethnos.it

Generazioni è realizzato con la collaborazione del Mibact e della Siae – Progetto S’Illumina. Ethnos invece è interamente finanziato dalla Regione Campania.

“Accogliamo e promuoviamo eventi come questo – spiega il sindaco Giorgio Zinno – perché rientrano nel percorso che stiamo compiendo da anni, volto a favorire le opportunità, anche artistiche, dei giovani del territorio Vesuviano senza che gli stessi debbano cercarle fuori dal proprio territorio. Ethnos Frstival poi – aggiunge – é la più prestigiosa kermesse musicale incentrata sulla multiculturalità e San Giorgio a Cremano é attore proncipale di questo successo.”

“Gener/Azioni è l’opportunità per artisti e gruppi, che legano le proprie sonorità a suoni e tematiche improntate alla ricerca etnica, alla sperimentazione e alla contaminazione, di affacciarsi su un palco importante che è quello del Festival Ethnos 2018, nella location di Villa Vannucchi a San Giorgio a Cremano – conclude Gigi Di Luca, direttore artistico di Ethnos – é una sperimentazione che l’amministrazione ha accolto con favore e cbe caremo proseguire e cres ere nei prossimo anni”.

Il contest Gener/Azioni è il primo step di un progetto più lungo che si svilupparà nei prossimi mesi. Previste infatti evoluzioni che proseguiranno con nuove proposte di teatro, danza, cinema e arti visive.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments