articoli3

FRATTAMAGGIORE- “Realizzare vestiti con i ritagli dei giornali che ricordano le vittime della criminalità o episodi di violenza di genere è una di quelle idee che andrebbero replicate anche in altre scuole perché credo che bisogna sensibilizzare le nuove generazioni per poter davvero ridurre quel clima di illegalità diffusa che ci accompagna ogni giorno, anche nelle piccole cose quotidiane e iniziative del genere possono fare molto”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, partecipando a una delle giornate previste dai progetti portati avanti dall’istituto Niglio di Frattamaggiore grazie ai finanziamenti di Scuola Viva che la Regione ha promosso una serie di iniziative per ampliare e migliorare l’offerta formativa nelle scuole della Campania.

Proprio grazie ai finanziamenti di Scuola Viva, il consorzio Proodos, insieme ad altre associazioni, tra cui Sottoterra Movimento antimafie, ha avviato il progetto che ha coinvolto gli studenti con una serie di iniziative, tra cui il modulo “Vestiti di legalità”.

“Tra le nuove generazioni c’è tanta voglia di cambiare le realtà che le circondano ed è importante alimentare e sostenere questa voglia di cambiamento anche con iniziative come queste” ha aggiunto Borrelli ribadendo di essere sempre disponibile “a partecipare a incontri con i giovani perché è da loro e con loro che deve partire quel riscatto delle nostre terre che non può prescindere dal rispetto delle regole e dal prevalere della legalità”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments