franco_ricciardi1

NAPOLI – In tempi di crisi anche il Natale e la sua coda di spese per i regali ai propri cari, viene vissuto in maniera molto diversa tra il centro e la periferia di Napoli. Così mentre nelle vie del centro illuminate da via Toledo a piazza Plebiscito c’è la fila fuori ai negozi ed ai mega store, in periferia si batte la fiacca mandando in enorme difficoltà i commercianti delle zone di periferie. Il caso di Secondigliano, alla periferia nord della città, dove la crisi del commercio pesa sui negozi del territorio. Franco Ricciardi, simbolo di Napoli nel mondo della musica, originario proprio dell’area nord, ha pensato un modo originale per dare un aiuto ai commercianti in crisi. “Il Black Frank” ricalca il tema del “black friday”, si terrà venerdì 20 dicembre dalle ore 16:00 proprio nei negozi di Secondigliano dove l’artista, vincitore di due David i Donatello, farà visita agli esercizi commerciali incontrando i fan per autografi e selfie, tutti quelli che acquisteranno nei negozi in contemporanea con la presenza dell’artista riceveranno sconti sugli acquisti fino al 30%. “La crisi la vedo camminando per le strade del quartiere – spiega Franco Ricciardi – ho molti amici che gestiscono negozi a Secondigliano e mi raccontavano tutto lo stesso scenario, per i regali di Natale la gente si riversa nelle strade del centro e così i negozi del quartiere restano vuoti. Così ho deciso di inventarmi il “Black Frank”, voglio dare una mano, ci metto la mia faccia e la mia immagine provando a dare uno scossone proprio in prossimità del Natale. Napoli non è solo via Toledo, chi prova ad aprire un esercizio commerciale a Secondigliano merita sostegno, perché fa una scelta di legalità e di coraggio – prosegue l’artista – per questo faccio anche un appello a tutti i cittadini che vivono i quartieri di periferia, spendete nel vostro territorio, supportate chi apre un’attività, prendetevi cura dei vostri quartieri anche in questo modo”. Saranno decine i negozi coinvolti in particolar modo in Corso Secondigliano storica arteria commerciale del quartiere dove da sempre le festività di Natale sono state occasione di ripopolamento delle vie del territorio nello shopping natalizio. “Il Black Frank è un piccolo gesto – conclude Ricciardi – una piccola luce che prova a stimolare non solo il commercio del territorio ma soprattutto quel bisogno di prendersi cura del proprio quartiere che deve animare chi è nato qui e vuole vivere in luogo libero e sempre migliore”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments