“Non t’incartare”: a Salerno, Caserta, Benevento e Battipaglia la campagna Comieco per il corretto conferimento dei cartoni per bevande (VIDEO)

0

SALERNO – La raccolta differenziata di carta e cartone è un’abitudine consolidata, un’attività quotidiana per la maggior parte dei cittadini, e i numeri lo testimoniano. Ogni anno in Italia vengono raccolte e avviate a riciclo circa 3,5 milioni di tonnellate di materiali cellulosici, ciò significa che in media ogni cittadino differenzia oltre 57 kg tra giornali, scatole, quaderni, sacchetti, in carta e cartone.

Raccogliere e differenziare è importante ma ancora di più è farlo bene, seguendo poche semplici regole che possono aiutare a migliorare ulteriormente le performance di riciclo.

Questo vale per tutti gli imballaggi cellulosici, inclusi i poliaccoppiati a base carta destinati al contenimento dei liquidi alimentari, come latte o succhi di frutta, particolarmente importanti perché costituiti per il 75% da fibra cellulosica, risorsa preziosa per il riciclo.

Così, a Salerno, Caserta, Benevento e Battipaglia parte la campagna Comieco “Non t’incartare”, volta a sensibilizzare i cittadini sul corretto conferimento dei cartoni per bevande nel contenitore per plastica e metalli (il cosiddetto “multimateriale”).

Nei Comuni aderenti la carta viene conferita nel multimateriale: è bene ricordare che il conferimento differisce da Comune a Comune in quanto la raccolta differenziata dei cartoni per bevande può avvenire in due flussi diversi (carta e multi) che portano comunque allo stesso step finale, ossia al riciclo in cartiera.

Per raggiungere importanti traguardi di riciclo e migliorare al contempo la qualità della raccolta è fondamentale una costante attività di comunicazione e coinvolgimento dei cittadini impegnati nella raccolta differenziata.

“Non t’incartare” è anche altro: scopo dell’iniziativa, oltre alla sensibilizzazione sul corretto conferimento dei rifiuti, è quello di coinvolgere le comunità territoriali in attività e occasioni di confronto.

Sono stati promossi – in particolare per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado – incontri, webinar e laboratori interattivi per far sì che, attraverso attività ludiche e ricreative, si possa educare al rispetto dell’ambiente e all’attenzione verso la raccolta differenziata, piantando i semi per un’eredità futura rivolta alla cura del territorio.

La campagna di comunicazione “Non t’incartare” è ad opera di Comieco, in collaborazione con i Comuni e i Gestori di raccolta e ideata dall’agenzia campana Hubstrat.

Il messaggio verrà diffuso in maniera reticolare, coinvolgendo e integrando canali tradizionali e digitali: quelli istituzionali dei Gestori, le loro pagine social e le affissioni stradali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments