NAPOLI (di Anna Calì) – È stato un compleanno in grande stile, tra bellezza, benessere, moda, vip e tante novità del mercato, ma soprattutto una ripresa delle contrattazioni che ha fatto segnare il +10% rispetto al 2019.

I 25 anni di Aestetica rilanciano il mercato del benessere a Napoli, in Campania e in Italia.

Un vero e proprio bagno di folla quello che per tre giorni ha invaso il quartiere fieristico di Fuorigrotta con oltre il 60% di presenze in più rispetto a 12 mesi fa, quando la coda della pandemia rendeva difficili ancora i rapporti umani il B2B.

Un momento di incontro per i professionisti del settore, per tutti gli amanti del Beauty e per i tantissimi buyers provenienti addirittura dalla Corea del Sud, curiosi di scoprire le proprietà benefiche dei prodotti realizzati nella nostra Campania Felix.

Soddisfazione per le società leader, italiane e straniere, che hanno anche quest’anno deciso di investire nel Salone che, da un quarto di secolo, rappresenta un punto di riferimento per imprenditori, produttori e addetti ai lavori.

La manifestazione, targata Funtastic, si è confermata, anche in questa XXV edizione, come prima fiera di settore del centro-sud Italia, nonché seconda su scala nazionale.

Da anni, l’evento, ideato e guidato da Emilio Marzoli, è pioniere della promozione di un concetto di bellezza fondato sulla valorizzazione e la cura di sé, attraverso la sua ricca vetrina espositiva per gli operatori nazionali e internazionali.

”Un settore in netta ripresa dopo periodo difficile durato quasi tre anni – queste le parole di Emilio Marzoli patron di Aestetica – attualmente il nostro evento è il vero termometro del mercato nel Mezzogiorno. E quest’anno i dati in nostro possesso, ci fanno notare con piacere che il mercato del wellness è tornato ai livelli del 2019, cioè a quelli di prima della pandemia.

Un giro di affari importante, un inatteso 10% in più rispetto al 2019 anno di confine tra vecchio e nuovo mondo post Covid, che fa ben sperare per la pianificazione futura non solo nostra ma di tutto il comparto.

La fiera,infatti, è stata premiata dal pubblico accorso in massa alla Mostra D’Oltremare con un incremento del 60% rispetto al 2021.

C’è voglia di sentirsi belli e abbiamo riscontrato con piacere che sono soprattutto gli uomini che si prendono cura del loro aspetto e della loro salute. E’ anche cresciuta la richiesta da parte di centri benessere e centri termali di prodotti di qualità e di apparecchiature sempre più performanti.

Come oramai diciamo da anni dal palco di Aestetica bisogna fare della bellezza un requisito necessario ai fini di una vita sana. Ci auguriamo di aver offerto ad aziende e addetti ai lavori un’esperienza proficua.

Da Napoli il mondo della bellezza riparte con certezze maggiori, dimostrando più che mai quanto questo comparto sia attivo, propositivo e proiettato verso il futuro.

Il segnale è che il mondo è cambiato negli ultimi anni e noi con lui, ma la voglia di scoprire novità e bellezza è tangibile soprattutto guardando le contrattazioni che sono state messe a segno nel corso della tre giorni napoletana”.

Non sono mancati, il sostegno e l’approvazione della nuova amministrazione comunale targata Gaetano Manfredi.

Al taglio del nastro presenti, infatti, l’assessore al Turismo e alle Attività produttive Teresa Armato e il presidente di Mostra D’Oltremare Remo Minopoli.

A visitare i padiglioni della XXV edizione di Aestetica anche il vice presidente della Camera di Commercio di Napoli Fabrizio Luongo, che nel suo intervento ha auspicato che sempre più aziende italiane e straniere vengano ad investire nella nostra città e nella nostra regione da sempre capofila in campo di estetica e benessere.

Le novità di Aestetica 2022

Se le aziende crescono il merito va anche a società leader come Treatwell, il marketplace e SaaS leader in Europa dedicato al mondo beauty e wellness, che ha presentato in fiera a Napoli un software gestionale in grado di incorporare in un unico strumento moltissime funzionalità: dagli appuntamenti al fine di ridurre i no-show, fino alla gestione della cassa e dei clienti.

“Non solo permettiamo ai professionisti del beauty di farsi trovare su una piattaforma utilizzata da milioni di utenti – spiega Nelli Bonfiglio Manager Director Italia di Treatwell- dando loro quindi maggiore visibilità, ma li aiutiamo a gestire il salone in tutte le sue attività: dal magazzino e dagli ordini ai fornitori alla fatturazione elettronica, dalla gestione della privacy dei clienti fino alla personalizzazione dei servizi”.

Tra i prodotti che hanno maggiormente attratto l’attenzione del pubblico e dei buyers il latte di cammella. Importato dal Medio Oriente è definito, da chi lo conosce e lo lavora, “l’oro bianco del deserto”, che garantisce, grazie a un alto contenuto di acido lattico e acido alfa-idrossido, un’azione importantissima nella lotta contro gli inestetismi del tempo ma anche contro le macchie e l’iper-pigmentazione.

Numerosi studi scientifici ne confermano i benefici per la pelle, grazie alla presenza di Vitamine A, B1, B2, B3, B5 e B12. Si tratta di un ottimo idratante, emolliente, antinvecchiamento, antibatterico, cicatrizzante e con un agente filtrante naturale che protegge dai raggi solari.

Altra novità presentata in fiera la maschera all’ oro 24K. Una novità in campo estetico capace di donare luminosità alla pelle del viso. Deterge, infatti, in profondità, eliminando e
prevenendo le classiche imperfezioni quotidiane come punti neri e foruncoli, donando elasticità e tonicità all’epidermide.

Nella lotta agli inestetismi di viso, occhi e labbra ecco arrivare sul mercato: il Rol Lift.

Un prodotto a base di zafferano, acido ialuronico e cellule staminali dell’uva.

Per gli esperti il rimedio per le donne e gli uomini di ogni età nella lotta a rughe, zampe di gallina e per le i segni del tempo che possono interessare il contorno labbra.

In campo tecnologico, è stato presentato il nuovo laser ad alta potenza per l’epilazione permanente, il trattamento DMA Sculpt (Dynamic Muscular Activation Sculpt) che, con una doppia azione simultanea su muscoli e grasso, attraverso la stimolazione per campi elettromagnetici, favorisce l’eliminazione dell’adipe in eccesso, tonificando e scolpendo le aree trattate.

Molto interessante anche Endospheres Evolution, la terza generazione del trattamento brevettato a Microvibrazione Compressiva, che rappresenta la nuova frontiera del body shaping.

Questo nuovo trattamento ottimizza e migliora il rimodellamento del corpo, e in particolare quello dell’addome.

Di tendenza, con effetti quasi immediati nella soluzione del grasso in eccesso, anche i nuovissimi dispositivi per centri benessere e spa in grado di effettuare mirate sedute di criolipolisi, la nuova tecnica non invasiva che elimina di fatto interventi chirurgici spesso non necessari.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments