Nursery Unisa: presentato il primo Baby Point di Ateneo

0
BabyPointUnisa

SALERNO – Presentato il primo spazio Nursery dell’Università di Salerno, il Baby Point ideato per accogliere mamme studentesse, ricercatrici e lavoratrici dell’Ateneo, in fase di allattamento e di cura dei bambini nella prima età infantile. Nell’ambito delle politiche volte alla promozione delle Pari Opportunità e del Benessere organizzativo sul luogo di lavoro, l’Ateneo ha implementato l’istituzione degli spazi Nursery per favorire una sempre migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Al taglio del nastro il Magnifico Rettore Aurelio Tommasetti, la Delegata alle Pari Opportunità di Ateneo Maria Rosaria Pelizzari, il gruppo Ogepo, il CUG e la partecipazione dell’Ufficio Tecnico che ha coordinato i lavori.

“Pochi giorni fa abbiamo presentato i Parcheggi rosa Unisa ed oggi è la volta della Nursery – ha esordito il Rettore.

Uno spazio di servizio, un simbolo di attenzione verso le nostre studentesse, docenti e lavoratrici neomamme. Questa è la rappresentazione migliore della nostra Università. Un progetto realizzato in house, solo con le nostre risorse: la prof.ssa Ribera ha curato i lavori di configurazione dello spazio, i dottorandi del Diciv ne hanno curato l’allestimento, la decorazione e le finiture, l’Ufficio tecnico la progettazione e la realizzazione. Il tutto con il coordinamento dell’Ogepo, Osservatorio da sempre attento alla promozione della parità in Ateneo.

Sono battaglie di civiltà che stiamo portando avanti in questi anni e che rappresentano dei dettagli di attenzione non trascurabili: una comunità che vuole essere tale deve mettere al centro il benessere di tutti i suoi componenti” – ha concluso il Rettore.

Lo spazio Nursery è stato allestito presso l’Edificio C1, in prossima dell’Aula delle lauree di Ateneo. La prof.ssa Federica Ribera (Dipartimento di Ingegneria Civile e membro del Direttivo Ogepo) ha coordinato i lavori di configurazione dello spazio. Il design dello spazio è stato curato dalla dott.ssa Ilaria Torsiello (laureata in Ingegneria Civile ed Architettura Unisa ) e dal dott. Pasquale Cucco (dottorando Ingegneria Civile ed Architettura).

L’inaugurazione è stata preceduta dalla sessione introduttiva dedicata alla condivisione di buone prassi sulle Pari Opportunità, a partire dall’esperienza dell’Ateneo salernitano. Momento particolarmente significativo della sessione è stato il collegamento via skype con il Contingente militare italiano in Libano (19° Reggimento “Cavalleggeri Guide”), che ha sede a Salerno dal 1991 ed è impegnato da anni nella missione a supporto della popolazione libanese.

Dopo il saluto di benvenuto al Contingente da parte del Rettore Tommasetti, sono intervenuti il Comandante Col. Giacomo Giannattasio e il Caporal Maggiore scelto Marta Zingaro. Quest’ultima, originaria di Cava de’ Tirreni, ha sottolineato l’importanza ormai ampiamente riconosciuta all’integrazione, alla cultura della parità e soprattutto al ruolo della donna nell’ambito del personale militare, anche in posizioni apicali.

Il Col. Giannattasio, nel ringraziare l’Ateneo per l’invito, ha sottolineato l’impegno del Reggimento nelle missioni condotte e il ruolo fondamentale delle donne nella prevenzione e risoluzione dei conflitti. Il collegamento si è concluso con l’invito in Ateneo che il Rettore ha rivolto al Reggimento, per un futuro incontro con gli studenti.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami