ERCOLANO – Domenica i volontari de La Via della Felicità e i volontari dell’associazione fondiaria Oasi Vesuvio si ritrovati al Parco Nazionale del Vesuvio per sistemare un antico vigneto della zona.

L’ Associazione Fondiaria Oasi Vesuvio nasce dalla volontà difendere e valorizzare i territori privati ricadenti nell’area del Parco Nazionale del Vesuvio sostituendo ad una gestione individuale dei fondi acquisiti, ovvero al loro abbandono, una gestione economico-ambientale collettiva ed unitaria che riesca ad attuare il recupero produttivo di questi luoghi di elevato pregio geologico, naturalistico, culturale, paesaggistico, realizzando una fruizione sostenibile capace di sviluppare un ampio indotto economico nelle comunità pedemontane.

La Via della Felicità invece nasce dall’omonima guida la buon senso scritta dall’umanitario L. Ron Hubbard. È il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La prima pubblicazione risale al 1981, e lo scopo è di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’Uomo. Nel capitolo 12 l’autore suggerisce di Proteggere e Migliorare l’Ambiente.

“Ci sono molte cose che le persone possono fare per aiutare a prendersi cura del pianeta. Si inizia con l’impegno personale. Si prosegue suggerendo agli altri di fare altrettanto. L’Uomo ha raggiunto la capacità potenziale di distruggere il pianeta. Ora deve essere portato al punto di essere in grado di salvarlo e di agire per farlo. Dopotutto è il posto in cui viviamo.”

I volontari de La Via della Felicità da anni portano avanti questo tipo di iniziative con lo scopo di avere cura del pianeta: infatti ogni week-end portano avanti iniziative di raccolta rifiuti nelle aree verdi della città.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments