carnevale

CASALNUOVO (di Chiara Esposito) – Musica, coriandoli, colori e soprattutto la gioia di molti bambini: questi i segreti del successo della seconda edizione della festa in maschera tenutasi questa mattina a Palazzo Lancellotti a Casalnuovo.

Per il secondo anno consecutivo, i più piccoli accompagnati dai genitori, hanno avuto la possibilità di festeggiare il carnevale in un clima di collettività e spensieratezza, in un ambiente storico e simbolo di tutta la comunità.

Animazione, spettacoli di strada e di magia hanno contribuito a rendere magica l’atmosfera, trasformando lo scenario in un vero e proprio luna park. Grandi e piccini si sono divertiti a travestirsi con le maschere più moderne, ma non sono mancate le maschere tradizionali e folcloristiche.

Diversi gli stand allestiti nello spazio interno, tra cui quello dell’associazione onlus “Angeli Guerrieri”, da sempre dedita a portare sorrisi e allegria ai bambini malati di cancro, e che tramite dei volontari ha messo a disposizione opuscoli informativi per sensibilizzare i presenti sull’argomento.

Un inconveniente ha però interrotto, seppur brevemente, la festa quando dei genitori hanno infatti perso il proprio bambino tra la folla. Attimi di panico interminabili per la giovane coppia, che alla fine ha ritrovato il figlio grazie all’aiuto dei presenti e dell’animazione che ha messo a disposizione il microfono per richiamare il piccolo.

Questa è stata solo la prima giornata di festeggiamenti a Casalnuovo. Nei prossimi giorni ci sarà infatti la sfilata dei carri sul corso principale, una novità per il paese, e altre feste in maschera nelle piazze principali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments