ERCOLANO – È stato inaugurato questa mattina il sentiero n° 9 “Il Fiume di Lava”, con partenza dal territorio del comune di Ercolano. È il secondo progetto realizzato nell’ambito del Masterplan del “Grande progetto Vesuvio”, piano pluriennale di investimenti dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio finalizzato al rilancio complessivo dell’area protetta. A comunicarlo il Consigliere Delegato al Parco Nazionale del Vesuvio della Città Metropolitana, Michele Maddaloni, che esprime la sua soddisfazione.

Alla presenza del Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, delle Autorità Locali e della Comunità locale, sono stati presentati gli interventi di riqualificazione del sentiero attraverso opere di ingegneria naturalistica che hanno permesso di rendere nuovamente fruibile il sentiero e migliorarlo nell’allestimento e nella sua strutturazione complessiva.

A seguito della cerimonia di inaugurazione è stata svolta la prima visita guidata con alcune scolaresche del territorio insieme alle Guide Ufficiali del Parco Nazionale del Vesuvio.

Grazie a questa importante infrastruttura green i turisti potranno arrivare in maniera sostenibile a passeggiare su uno dei punti più suggestivi del Parco Nazionale del Vesuvio, ovvero la colata lavica del 1944.

“La realizzazione di questo secondo progetto ad appena tre mesi dall’inaugurazione del sentiero n. 7 – ha dichiarato Agostino Casillo, Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio – dimostra che stiamo procedendo spediti verso la realizzazione del Masterplan del Grande Progetto Vesuvio. Quando presentammo alla comunità il Masterplan insieme proprio al Ministro Sergio Costa, che ringrazio per la sua costante vicinanza e il prezioso supporto, in molti pensavano che sarebbe rimasto su carta, invece oggi mostriamo i risultati di un lungo lavoro”.

“Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato con impegno alla realizzazione di questa importante opera – continua Casillo – che si inserisce in una strategia complessiva di rilancio dell’area protetta che mette al centro la tutela del nostro patrimonio di diversità, coniugandola con uno sviluppo sostenibile delle comunità locali”.

“La riqualificazione della rete sentieristica è un’operazione fondamentale per la fruizione del Parco Nazionale del Vesuvio – afferma il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa – e ha un’importanza strategica tanto per il rilancio turistico dell’area, quanto per un’attività di prevenzione dell’incuria e degli incendi, perché più un territorio è frequentato, minore è la possibilità per i criminali ambientali di agire indisturbati. Sono molto soddisfatto della velocità con la quale si sta procedendo in questo percorso – aggiunge Costa – tutto ciò che è sviluppo ambientale, a partire dalla valorizzazione dei nostri parchi nazionali, merita di essere messo al centro. Parallelamente, procederemo anche con il rafforzamento della sorveglianza contro i fenomeni di abbandono rifiuti. Per affrontare in maniera risolutiva questa piaga chiedo ancora più collaborazione da parte dei comuni del Parco”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments