POSILLIPO

NAPOLI – Dopo un lungo stop per la pandemia, torna il premio nazionale Megaris che celebrerà la sua ventinovesima edizione sabato 21 maggio 2022 a partire dalle ore 9.30 al Circolo Nautico Posillipo. Premio culturale e sociale insieme, il Megaris si rivolge a personalità che si sono distinte nel campo della poesia, della narrativa, delle arti e in diversi ambiti di attività, con riconoscimenti alla carriera e una particolare attenzione alla valorizzazione dei giovani talenti.

La cerimonia di sabato vedrà la consegna dei premi ai vincitori del 2021 nelle diverse categorie e che ad oggi non hanno potuto ricevere ancora il riconoscimento a causa dei lockdown e dell’emergenza Covid.

Saranno premiati: per il sociale il presidente del gruppo Gesco Sergio D’Angelo, il tesoriere dell’ordine professionale degli ingeneri Salvatore Landolfi e il maresciallo luogotenente, fondatore dell’Associazione Ispanico Missione Giuseppe Di Paola; per la cultura il presidente dell’Associazione Pietrasanta Polo Culturale onlus Raffaele Iovine e il docente di letteratura italiana presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli Carlo Di Lieto; per il teatro il direttore del Teatro Troisi Giuseppe Oliva; per il giornalismo il direttore della sede Rai Campania Antonio Parlati e il capocronista del quotidiano Il Mattino Gerardo Ausiello; per le arti il pittore e maestro d’arte Armando Jossa; per la valorizzazione territorio il fondatore e presidente del Centro culturale S. Paolo Raffaele Mazzarella; per la medicina il medico dializzatore e ricercatrice AIRC Alessia Rega.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments