NAPOLI – Si è svolta ieri, lunedì 6 maggio 2022, nella sala del Centro Studi Europeo sulla Devianza Minorile, presso l’Istituto Penale per i Minorenni dell’isola, la quindicesima edizione del “Premio Riccardo Di Chiara – Festa di cultura e legalità” organizzato dalla Fondazione Il meglio di te – ONLUS con il Lions Club Napoli Svevo per gli alunni dell’Istituto scolastico “Giancarlo Siani” di Napoli.

A consegnare le borse di studio e i premi didattici, nel corso della cerimonia presentata dal giornalista Armando Yari Siporso, sono stati la presidente della Fondazione – Avv. Fulvia Russo, insieme al dott. Alfredo Fabbrocini – Capo della Squadra Mobile di Napoli; del dott. Vincenzo Panico – già Prefetto di Crotone e Commissario straordinario al Comune di Reggio Calabria; dell’Onorevole Paolo Siani – Presidente Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e del dott. Gianluca Guida – Direttore dell’Istituto per i Minorenni di Nisida.

Alla presenza delle prestigiose istituzioni e della preside dell’Istituto intitolato al giornalista de Il Mattino ucciso dalla Camorra – prof.ssa Rosaria Mancini – è stato fatto il punto sulle iniziative filantropiche della Fondazione Il meglio di te che, dal 2006, sostiene nel carcere minorile di Nisida, progetti di avviamento al lavoro per i ragazzi in via di dimissione dell’Istituto (con corsi di formazione e stage annuali retribuiti dalla Onlus) e le attività del laboratorio di metalli NisidArte – Officine Creative, affidato dalla Fondazione alla gestione dell’ing. Raffaele Zocchi.

Alla presenza dei Consiglieri Dino Gravina; Enrico Auricchio e Federica Fava Del Piano, è stato presentato anche il resoconto 2022 del progetto Università – affidato al dott. Luigi Turino – e il progetto Scampia che vede la Fondazione partenopea attiva, da oltre dieci anni, a sostegno dell’Istituto scolastico “Virgilio 4” che sorge tra le vele del quartiere nell’area nord di Napoli.

Al termine dell’incontro è stato offerto un rinfresco affidato dalla Fondazione ai giovani ospiti dell’Istituto Penale per i Minorenni di Nisida che frequentano i laboratori di cucina e pasticceria.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments