SORRENTO – Dopo l’evento nazionale apripista di Tivoli, e la seconda tappa odierna a Sorrento, il prossimo meeting, promosso dalla Fondazione UniVerde e dal Comune di Matera, si terrà nella splendida Città dei Sassi Patrimonio Mondiale UNESCO. Sarà occasione per continuare il confronto con tutti i Comuni #PlasticFree ed #EcoDigital d’Italia.

(SORRENTO, 15 gennaio 2022) Da Sorrento, su iniziativa del Presidente del consiglio Comunale Luigi Di Prisco, è stata rilanciata con forza l’azione civica, #PlasticFree ed #EcoDigital per tutelare l’ambiente e il mare dall’inquinamento e dai rifiuti: un ulteriore passo importante lungo il percorso di adeguamento alla “Direttiva SUP”, all’indomani della sua entrata in vigore in Italia, da parte degli Enti locali e non solo.

Stop alla plastica monouso, transizione ecologica e digitale per creare una rete virtuosa, buone pratiche per un passaggio consapevole e responsabile verso i principi dell’economia circolare. Al centro dell’attenzione, l’impegno per un Golfo di Napoli balneabile e #PlasticFree con depurazione e manutenzione efficace delle reti fognarie, contrasto agli sversamenti impattanti in acqua, ad esempio quello dei dissalatori fissi inefficienti, e l’installazione di barriere lungo il corso e alla foce di fiumi e torrenti che impediscano alle plastiche di raggiungere il mare.

Alla conferenza stampa “1° meeting dei Comuni #PlasticFree della Campania. Le best practice per la riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento dei mari”, promossa dal Comune di Sorrento e dalla Fondazione UniVerde, in partnership con Castalia Consorzio Stabile S.C.p.A., Marnavi e l’azienda di servizi Penisolaverde Spa, hanno affrontato questi temi: Luigi Di Prisco, Presidente del Consiglio Comunale di Sorrento, Massimo Coppola, Sindaco Comune di Sorrento, Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde, promotore delle campagne #EcoDigital e Mediterraneo da remare #PlasticFree, Gaetano Manfredi, Sindaco di Napoli, Virginia Raggi, già Sindaca di Roma Capitale, il Sindaco di Tivoli, Giuseppe Proietti.

In videoconferenza, è intervenuta la Sen. Loredana De Petris, Presidente del Gruppo Misto, che ha rilanciato con soddisfazione l’emendamento presentato e approvato nella Legge di Bilancio che istituisce, presso il Ministero del Turismo, l’importante fondo cosiddetto “buone pratiche”, con una dotazione di un milione di euro per “sostenere nell’ambito della transizione ecologica le imprese turistico-alberghiere nelle scelte verso l’economia circolare e in particolare nella sostituzione della plastica monouso. L’idea del fondo – ha sottolineato De Petris – nasce su stimolo della campagna #PlasticFree della Fondazione UniVerde e proprio a Sorrento durante il premio Verde Ambiente promosso da Verdi Ambiente e società nel confronto con alcune realtà alberghiere che da qualche tempo si sono avviate sulla strada di scelte a basso impatto ambientale nella gestione delle proprie strutture, e in particolare sulle plastiche monouso (abolizione dei set di cortesia e sostituzione della plastica monouso con altri materiali). Con decreto del Ministero del Turismo di concerto con il Ministero dell’Economia e Finanze, da emanare entro la fine di febbraio, saranno definiti i criteri per l’erogazione dei contributi alle imprese turistico-alberghiere”.

Massimiliano Manfredi, Consigliere Regionale della Campania e Vicepresidente della Commissione Ambiente, si è complimentato con gli organizzatori del meeting per l’impegno profuso, affrontando il tema del risanamento ambientale: “Il vero ambientalismo è quello che affronta e risolve i problemi. Recepire una direttiva significa che abbiamo un indirizzo da seguire e che occorre ridisegnare le norme nella maniera giusta. Dobbiamo avere la capacità di inserire il tema della plastica all’interno di tutti i nostri processi virtuosi per renderlo familiare e amichevole. Stiamo lavorando a una legge per la partecipazione ai processi concessori che dà ai cittadini la possibilità di conoscere tutti i passi dei percorsi autorizzativi”.

Valeria Paladino, Assessore all’Ambiente del Comune di Sorrento: “Nelle more della definizione delle criticità legate al discostamento, sotto alcuni aspetti, da parte del legislatore italiano rispetto alla direttiva europea Single – Use Plastics, e della predisposizione di tutti gli strumenti attuativi ed operativi ritengo che le amministrazioni comunali, quelle più vicine ai cittadini, debbano impegnarsi ancora maggiormente ad incentivare la riduzione dei rifiuti, anche fornendo agli utenti informazioni sulle alternative riutilizzabili e i sistemi di riutilizzo, e sensibilizzando circa le migliori modalità di gestione dei rifiuti, ciò anche e soprattutto facendo rete con le altre Amministrazioni, al fine di porre in essere un proficuo scambio di best practice ed implementare politiche ambientali il più possibile concrete ed efficaci”.

Giuseppe Digilio, Assessore all’Ambiente del Comune di Matera, ha annunciato che il prossimo meeting dei Comuni #PlasticFree si terrà proprio nella splendida Città dei Sassi Patrimonio Mondiale UNESCO, ricordando le attività virtuose messe in campo dall’amministrazione per la tutela e la sostenibilità ambientale, tra cui l’associazione in via di costituzione denominata “I Plastai” che si occuperà di riutilizzare la plastica recuperata per creare oggetti d’arte.

Larghissima e condivisa è stata la partecipazione, in presenza e in collegamento video, di Sindaci della Città Metropolitana di Napoli e altri rappresentanti istituzionali dei Comuni della Campania. Per i Comuni campani che hanno aderito all’iniziativa, Piano di Sorrento: Salvatore Cappiello (Sindaco), Marco D’Esposito (Assessore alla Risorsa Mare), Gabriele di Filippo (Consigliere); S. Antonio Abate: Ilaria Abagnale (Sindaca), Giuseppe Abagnale (Vicesindaco), Graziano Maresca (Dirigente Settore Tecnico); S. Giorgio a Cremano: Giorgio Zinno (Sindaco); Mugnano di Napoli: Luigi Sarnataro (Sindaco), Gennaro Totaro (Assessore all’Ambiente). Saviano: Giuseppe Allocca (Vicesindaco); Meta: Giuseppe Tito (Sindaco); Torre Annunziata: Francesco Longobardi (Assessore all’Ambiente); Caivano: Vincenzo Falco (Sindaco); Sant’Agnello: Pietro Sagrisanti (Sindaco), Giuseppe Gargiulo (Vicesindaco), Giuseppe Coppola (Consigliere); Monte di Procida: Giuseppe Pugliese (Sindaco); Teresa Coppola (Vicesindaco); Massa Lubrense: Lorenzo Balducelli (Sindaco), Nunzia Sonia Bernardo (Assessore all’Ambiente e Ecologia), Lucio Cacace (Consigliere e Presidente Area Marina Protetta Punta Campanella), Michele Pollio, Antonio Esposito (Consiglieri); Castellamare di Stabia: Michele Starace, Andrea Di Martino (Consiglieri); Striano: Rosa Fusco (Responsabile Servizio Urbanistica, Ambiente e Territorio); Gragnano: Michele Ambrosio (Responsabile Settore Ambiente ed Ecologia); Somma Vesuviana: Salvatore di Sarno (Sindaco); Marcianise: Giuseppe Riccio (Assessore Ambiente, Trasporti e Mobilità), Gaetano Madonna (Presidente Commissione Cultura), Francesco Lampitelli (Consigliere con delega alla Protezione Civile), Giandomenico Colella (Presidente Commissione Ambiente).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments