NAPOLI – In concomitanza della settimana mondiale della sicurezza stradale indetta dall’ONU (17-23 maggio), l’Automobile Club Napoli incontrerà gli studenti di Miano e Pozzuoli per parlare dei rischi e delle conseguenze degli incidenti e di come prevenirli.

In particolare, lunedì 17 maggio, l’appuntamento sarà con la scuola ISIS “Attilio Romanò” di Napoli, retta dalla dott.ssa Anna De Paola. Gli studenti saranno coinvolti in modalità “didattica a distanza”, con il coordinamento della prof.ssa Federica Caruso, sul tema: “Nuove tecnologie e adeguati stili di guida”.

Mercoledì 19, invece, sarà la volta dei ragazzi dell’IPSEOA “Lucio Petronio” di Pozzuoli, diretto dal dott. Filippo Monaco. Il corso, sempre in Dad, con l’assistenza della prof.ssa Flavia Tella, sarà incentrato sugli “effetti della distrazione alla guida”.

Le lezioni saranno tenute dal Direttore dell’Automobile Club Napoli, Michele Sabbatino, e dalla dott.ssa Debora Mecozzi, formatore ACI per l’educazione stradale.

“L’obiettivo, spiega il Presidente dell’Automobile Club Napoli, Antonio Coppola, è quello di sensibilizzare i più giovani sui principali fattori di rischio degli incidenti, in primis l’uso del telefonino alla guida, divenuto oggi il nemico numero uno della sicurezza stradale. Bisogna capire che i sinistri non sono una fatalità, né un evento ineluttabile della mobilità. Si possono e si devono prevenire, cominciando con l’assumere, a piedi o alla guida di un veicolo, comportamenti corretti e responsabili”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments