NAPOLI – Ripartire da una scuola dotata di istituti a norma, digitalizzata, che punti alla qualità dell’insegnamento e che sia sicura rispetto alla pandemia da Covid. Questi e altri macrotemi sono stati affrontati nel giorno dell’inaugurazione di “Tre giorni per la Scuola” il grande appuntamento nazionale, che giunge alla XX edizione.

La manifestazione, promossa dalla Regione Campania e da Città della Scienza, sarà dedicata quest’anno al tema “Ricostruire una scuola nuova dopo la pandemia”. A tenere a battesimo i lavori l’assessore Lucia Fortini.

Tre giorni on line e in presenza di webinar, conferenze, seminari, dibattiti e workshop in cui docenti, dirigenti scolastici, studenti, educatori, formatori ed esperti di tutto il paese si confronteranno sui grandi cambiamenti che la scuola sta affrontando in questo particolare momento storico.

Un’occasione concreta per scambiarsi esperienze, metodi, strumenti e strategie progettare una didattica sempre più coerente con le sfide della innovazione, dell’inclusione e del mondo del lavoro. Mia Filippone vice sindaco con delega all’istruzione del Comune di Napoli sottolinea lo sforzo dell’amministrazione Manfredi a favore dell’istruzione e degli studenti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments