NAPOLI – E’ un anno nel segno del rilancio quello che attende gli habitué del Museo della Moda di Napoli, ad oggi l’unico museo pubblico in Italia dedicato al settore, come sarà illustrato domani alle 12 nel corso della conferenza stampa prevista nella sala conferenze del museo.

Dopo l’ entrée di questa sera, quando si esibiranno i Virtuosi di Sansevero in concerto, già a partire dal 24 febbraio infatti la dimora storica di piazzetta Mondragone a pochi passi dal Corso Vittorio Emanuele e Via dei Mille ospiterà infatti la mostra dal titolo ‘’ Il viaggio nel tempo di Domenico Caraceni’’, dedicata appunto al maestro che da molti è considerato il padre della sartoria italiana.

Ma il calendario del museo, sotto la nuova direzione dell’avvocato Maria d’Elia, è ricco e variegato: dalla moda alla cultura a trecentosessanta gradi, una stagione da non perdere con un’attenzione particolare anche al mondo dei giovani.

“Nel 2022 – la Fondazione Mondragone di Napoli – Museo della Moda – vuole improntare le sue azioni culturali all’insegna di una partecipazione giovanile diversificata e consistente. Memore di aver ben rappresentato nel tempo la sua forte vocazione formativa, al di là della denominazione giuridica del momento storico, oggi più che mai, intende, confermarla a piena voce”, spiega Maria d’Elia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments