NAPOLI – Pioppi, tigli, oleandri, allori e altri alberi caratteristici delle nostre zone sono stati piantati questa mattina dai “giardinieri sociali” di Gesco in collaborazione con i volontari dell’associazione Terra nell’area dismessa di via Odissea a Ponticelli.

L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito della campagna Adotta uno spazio verde per il recupero di giardini e aiuole abbandonati in città ed è finanziata con il ricavato delle vendite di agendo 2020 Terramare, l’agenda di Gesco pubblicata ogni anno a sostegno di un progetto sociale, nelle ultime due edizioni (2020 e 2021) dedicata in particolare all’ambiente.

Cento gli alberi da piantare in tutto, di cui cinquanta oggi e i restanti a fine febbraio, per restituire un piccolo polmone verde a Ponticelli.

Oggi è stata l’occasione per lanciare la Festa dell’albero e coinvolgere le realtà associative della zona, nel rispetto della normativa anti-Covid.

«Si può contribuire in tanti modi alla crescita della città – spiega il presidente di Gesco, Sergio D’Angelo – Per molti anni lo abbiamo fatto con progetti sociali, adesso avvertiamo il bisogno di farlo anche con altre iniziative, che riguardano il decoro urbano e la rivitalizzazione di aree verdi da troppo tempo abbandonate. Per questo motivo già dal 2019 abbiamo deciso di devolvere il ricavato delle vendite di agendo, la nostra agenda-libro che realizziamo con il contributo volontario di molti scrittori della città, alla piantumazione di 100 alberi. Questo a partire dalle periferie come Ponticelli, dove abbiamo scelto un’area dismessa che abbiamo prima provveduto a far ripulire e che oggi iniziamo a rendere “verde” piantando i primi cinquanta alberi. A fine febbraio completeremo l’opera in un’area adiacente, sempre abbandonata, e stiamo realizzando questo progetto sostenendo anche percorsi di integrazione lavorativa di persone svantaggiate: i giardinieri sono in larga parte provenienti dai circuiti di riabilitazione dei servizi per tossicodipendenti».

Adotta uno spazio verde

È la campagna promossa dal gruppo di imprese sociali Gesco con l’obiettivo di restituire ai bambini e alle famiglie le aree verdi cittadine abbandonate.

Da maggio 2020 a oggi la campagna ha permesso la manutenzione straordinaria dei giardini e delle aiuole del Maschio Angioino, di piazza Dante, del Parco Cupa delle Filande a Piscinola, del Parco Aquino di San Pietro a Patierno, di Via Nuova Poggioreale, del Rione Luzzatti, e dello stadio Landieri di Scampia.

Per contribuire alla campagna:

IT 13 Q 05018 03400 000011277654
Intestato a:
Gesco Consorzio di Cooperative Sociali
e inserire nella causale: Adotta uno spazio verde

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments