NAPOLI – L’associazione “Teniamoci per Mano Onlus”, che oggi conta 600 clown volontari e che dal 2010 è impegnata attraverso la clownterapia a regalare sorrisi in ospedali, case di riposo e strutture per bambini e diversamente abili in tutta Italia, organizza a Napoli nei giorni 20, 21 e 22 maggio, tre giornate all’insegna deldivertimento e della solidarietà per comunicare il sanitario e sociale della clownterapia. Teatro dell’evento sarà Piazza Dante dove saranno allestiti laboratori e spettacoli con la partecipazione di ospiti prestigiosi dall’Italia e dall’estero insieme a clown, trampolieri, giocolieri e maghi.

Ospiti d’onore saranno da New York Robert Michael Christensen, padre della clownterapia; Vladimir Olshansky da Roma; Claudia Cantone da Barcellona; Giulio Carfora clown e artista di fama nazionale, Max Gebiola Presidente di “Teniamoci per mano Onlus” e direttore artistico; Rodolfo Matto gelotologo e formatore – Venerdì 20 maggio (9:00 – 13:00) convegno sulla clownterapia a cui interverranno medici e professionisti del settore sanitario.

Sabato 21 e domenica 22 maggio (10:00 – 21:00) laboratori e spettacoli gratuiti per adulti e bambini.

Sabato 21 maggio sarà il giorno dedicato allo “Smile Clown Festival” che avrà come tema il CORAGGIO: clown provenienti da tutto il mondo si esibiranno alla presenza di una giuria internazionale. Il primo classificato vincerà la possibilità di entrare a far parte del team di formatori di “Teniamoci per mano Onlus”, che per sei mesi preparerà i clown di corsia in tutta Italia. Lo scopo del Raduno 2022 è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della clownterapia e sul lavoro che ormai da undici anni l’Associazione svolge in 70 strutture sanitarie e di accoglienza su tutto il territorio nazionale. attraverso la figura del “clown dottore”.

«Il 2022 rappresenta l’anno della ripartenza – spiega Eduardo Quinto, Fondatore dell’Associazione –, perchévogliamo metterci alle spalle gli ultimi due anni di pandemia che ci hanno messo in
difficoltà ma non fermato.Vogliamo ricominciare con un raduno dagli obiettivi molto ambiziosi, frutto della nostra passione e tenacia e del valore della clownterapia che vorremmo trasmettere a tutti. La piazza, simbolo di aggregazione per eccellenza, sarà allestita con spettacoli per grandi e piccini e tanti artisti si esibiranno per allietare il pubblico e regalare un sorriso. In questo periodo ne abbiamo tutti particolarmente bisogno»

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments