SOMMA VESUVIANA – “Attivo il servizio di presidio sanitario con Ambulanza, medico, infermieri, voluto e finanziato solo ed esclusivamente dall’Amministrazione Comunale di Somma Vesuviana. Si tratta di assistenza a casa ed esclusiva per i cittadini sommesi affetti da Coronavirus. Al piano terra di Palazzo Torino, sede del Municipio, abbiamo allestito una mini – sala operativa con postazione. Ci sarà un addetto che risponderà alla chiamata, l’ambulanza stazionerà fissa in piazza. Una volta arrivata la richiesta di assistenza l’intera squadra formata da infermieri, medico e autista, partirà per raggiungere il paziente a casa. Non si tratta di pronto soccorso. Abbiamo attivato un numero verde che è il seguente: 800 – 261.487, a chiamata gratuita, attivo dalle ore 12 alle ore 24, tutti i giorni, riservato solo ed esclusivamente al paziente Covid di Somma Vesuviana. Il medico monitorerà anche telefonicamente la situazione seguendo anche a distanza il malato ed in caso di necessità mobiliterà l’ambulanza anche per un’eventuale ricovero in ospedale con il coordinamento del CTO 118. Solo il medico avrà l’elenco dei positivi in modo tale gestire anche la scheda socio – sanitaria del paziente ed assisterlo nel migliore dei modi. Domani alle ore 11, in Piazza Vittorio Emanuele III, solo ed esclusivamente per la stampa saranno illustrati tutti i dettagli in modo tale da dare un’informazione continua e costante al cittadino. La stampa potrà parlare con l’intera equipe medica grazie al briefing stampa all’aperto”. Lo ha annunciato poco fa Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Domani, dunque le tute bianche dell’equipe medico – sanitaria, alle ore 11, saranno completamente a disposizione della stampa per illustrare nei minimi dettagli il funzionamento del servizio voluto dal Comune di Somma Vesuviana. La stampa potrà anche filmare la mini – sala operativa con postazione fissa.

“La situazione attuale è la seguente: 39 nuovi positivi – ha proseguito Di Sarno – 764 positivi attivi, in totale più di 1000 da inizio pandemia, 27 nuovi guariti e 185 persone in sorveglianza sanitaria. Ricordo che da oggi, su tutto il territorio di Somma Vesuviana è in vigore l’ordinanza sindacale che prevede: da parte degli esercenti la sanificazione settimanale degli ambienti con esibizione settimanale ed all’esterno del locale della certificazione, chiusura dalle ore 20 e fino alle ore 5 del mattino del giorno seguente, di tutti i distributori automatici di alimenti e bevande presenti sul territorio, fatta eccezione per le “casette dell’acqua”, i distributori presenti presso le farmacie e parafarmacie nonché quelli presso i tabaccai per i soli prodotti del monopolio di Stato e non alimentari. Gli esercenti devono esporre in modo ben visibile la documentazione attestante l’avvenuta sanificazione ed i prodotti utilizzati. Inoltre per tutte le piccole e medie strutture di vendita, è fatto obbligo di esporre all’esterno dell’esercizio, un cartello indicante il numero massimo di avventori che possono trovarsi contemporaneamente all’interno dei locali, in base alla superficie netta calpestabile, in modo da garantire il distanziamento fisico secondo le normative vigenti. Per gli esercizi commerciali che utilizzano carrelli per la spesa, igienizzare gli stessi nonché le postazioni cassa almeno due volte al giorno. Tutti gli esercenti dovranno effettuare pulizie con prodotti igienizzanti almeno una volta al giorno. Ai bar non è consentito il servizio ai tavoli nei giorni prefestivi e festivi. Gli amministratori di condominio dovranno provvedere, con cadenza mensile, alla SANIFICAZIONE, degli spazi ad uso comune, ed esporre in modo ben visibile all’ingresso, la documentazione attestante l’avvenuta sanificazione degli stessi ed i prodotti utilizzati. Fino al 29 Novembre chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, di tutti i circoli, divieto di aggregazione anche all’aria aperta, chiusura del Cimitero e della Biblioteca Comunale e del Mercato Settimanale”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments