BOSCOTRECASE- E’ stato inaugurato stamane a Boscotrecase, il nuovo nuovo reparto di terapia intensiva presso P.O. “S.Anna e SS. Madonna della Neve” a Boscotrecase.

Complessivamente 12+1 nuovi posti letto di terapia intensiva.

I lavori sono iniziati il 6 aprile ed ultimati il 12 maggio 2020: 36 giorni. Un’altra grande prova di efficienza della Regione Campania.

Prosegue il lavoro di rilancio e di riqualificazione della nostra sanità..

“Per rapidità, efficienza e qualità dell’intervento all’Ospedale di Boscotrecase è stato fatto un lavoro davvero straordinario”. Così il presidente della Regione Campania De Luca.

“L’attivazione del reparto di terapia Intensiva (12+1 posti letto) del Presidio di Boscotrecase fa parte del complessivo ed imponente piano di investimenti che la Regione ha finanziato per l’Asl Napoli 3, che prevede:

1. la realizzazione del nuovo ospedale della costiera per un importo di 65.000.000 (gara di progettazione in corso di aggiudicazione)
2. la ristrutturazione del P.O. Maresca di Torre del Greco per un importo di 6.000.000 (gara di progettazione in corso di aggiudicazione da parte di SO.RE.SA.)
3. la ristrutturazione e l’ampliamento del Presidio Ospedaliero di Nola che prevede anche la realizzazione della radioterapia per un importo complessivo di oltre 25.000.000 € (con un primo stralcio progettuale per un importo di 5.500.000 € in corso di aggiudicazione da parte di SO.RE.SA);
4. la rifunzionalizzazione del P.O. di Castellammare di Stabia che prevede investimenti per un importo di oltre 10.000.000 di euro.
5. la rimodulazione di Gragnano per un importo pari a circa 5.000.000

Complessivamente, quasi 120 milioni di investimenti (116.5) per il rilancio della sanità in un’area molto vasta e importante della nostra regione.

Sanità: 120 milioni di investimenti per il rilancio dell’Asl Napoli 3

Per rapidità, efficienza e qualità dell’intervento all’Ospedale di Boscotrecase è stato fatto un lavoro davvero straordinario.L’attivazione del reparto di terapia Intensiva (12+1 posti letto) del Presidio di Boscotrecase fa parte del complessivo ed imponente piano di investimenti che la Regione ha finanziato per l’Asl Napoli 3, che prevede:1. la realizzazione del nuovo ospedale della costiera per un importo di 65.000.000 (gara di progettazione in corso di aggiudicazione)2. la ristrutturazione del P.O. Maresca di Torre del Greco per un importo di 6.000.000 (gara di progettazione in corso di aggiudicazione da parte di SO.RE.SA.)3. la ristrutturazione e l’ampliamento del Presidio Ospedaliero di Nola che prevede anche la realizzazione della radioterapia per un importo complessivo di oltre 25.000.000 € (con un primo stralcio progettuale per un importo di 5.500.000 € in corso di aggiudicazione da parte di SO.RE.SA);4. la rifunzionalizzazione del P.O. di Castellammare di Stabia che prevede investimenti per un importo di oltre 10.000.000 di euro.5. la rimodulazione di Gragnano per un importo pari a circa 5.000.000 Complessivamente, quasi 120 milioni di investimenti (116.5) per il rilancio della sanità in un’area molto vasta e importante della nostra regione.

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Mercoledì 13 maggio 2020

“In questo fine settimana – prosegue De Luca- sapremo quali sono state le ricadute delle riaperture del 4 maggio. Siamo pronti ad affrontare qualsiasi scenario.

Una cosa dev’essere chiara: senza il senso di responsabilità e autocontrollo dei cittadini non basterà nessuna ordinanza.

In Campania è obbligatorio l’uso della mascherina.

Se avremo i cittadini che rispettano le ordinanze, usano le mascherine, lavano spesso le mani e mantengono le distanze indicate, potremo riaprire tutte le attività con le adeguate misure di sicurezza. Se questo senso di responsabilità manca, dovremo prepararci a guai molto grossi.

Una cosa dev’essere chiara: senza il senso di responsabilità e autocontrollo dei cittadini non basterà nessuna ordinanza.

In Campania è obbligatorio l’uso della mascherina.

Se avremo i cittadini che rispettano le ordinanze, usano le mascherine, lavano spesso le mani e mantengono le distanze indicate, potremo riaprire tutte le attività con le adeguate misure di sicurezza. Se questo senso di responsabilità manca, dovremo prepararci a guai molto grossi”.

Coronavirus: occorre senso di responsabilità da parte dei cittadini

🔴 #CORONAVIRUS: in questo fine settimana sapremo quali sono state le ricadute delle riaperture del 4 maggio. Siamo pronti ad affrontare qualsiasi scenario.Una cosa dev’essere chiara: senza il senso di responsabilità e autocontrollo dei cittadini non basterà nessuna ordinanza.In Campania è obbligatorio l’uso della mascherina. Se avremo i cittadini che rispettano le ordinanze, usano le mascherine, lavano spesso le mani e mantengono le distanze indicate, potremo riaprire tutte le attività con le adeguate misure di sicurezza. Se questo senso di responsabilità manca, dovremo prepararci a guai molto grossi.

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Mercoledì 13 maggio 2020

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments