NAPOLI – “Un grazie di cuore alla Regione Campania, quindi alla Giunta e a tutto il Consiglio Regionale, che ha deciso di stanziare anche quest’anno un bonus, che può arrivare fino a 400 euro, per le donne affette di cancro. Un contributo economico destinato a chi, in seguito alla chemioterapia, ha perso i capelli”. Così il dottor Carlo Iannace, primario della Breast Unit di Senologia dell’Ospedale Moscati di Avellino che ha la fama di coniugare professionalità e umanità in maniera decisiva per le sue pazienti oncologiche ed impegnato nella divulgazione, condivisione e sensibilizzazione alla prevenzione oncologica, a pochi giorni dalla programmazione di 70.000,00 euro in favore dei distretti sanitari della Campania al fine di sostenere i pazienti affetti da alopecia in seguito a terapia chemioterapica conseguente a patologia tumorale e alleviare così il disagio psicologico derivante dalla perdita dei capelli e dare un contributo massimo di 400 euro per l’acquisto di una parrucca. “L’iniziativa è stata promossa in particolare dal mio amico e collega, il consigliere regionale Tommaso Pellegrino , che ha portato alla Legge di Bilancio, e poi approvato in consiglio regionale, un suo emendamento. Un’iniziativa di solidarietà dunque per tutte le donne che combattono contro un male terribile. La perdita dei capelli è infatti una delle conseguenze più scioccanti della chemio e spesso viene vissuta dalle donne come una perdita della loro identità – continua il dottore Iannace – Quindi grazie alle parrucche si riesce a restituire alle nostre guerriere la loro immagine e la forza di affrontare il mondo senza l’etichetta della malattia”. L’istanza per la richiesta di contributo deve essere effettuata entro il 30 settembre 2023 presso il Distretto Sanitario di residenza.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments