medici-e1394885578900

NAPOLI – Dopo aver siglato un protocollo d’intesa con Federlab Italia e Unione Industriali per assicurare ai medici partenopei, ai loro familiari e collaboratori l’accesso a test sierologici e tamponi molecolari ad un costo simbolico, l’Ordine dei Medici di Napoli continua a mettere in campo iniziative a sostegno dei propri iscritti, ancor più in questo momento di grande difficoltà a causa de Covid. Sono due, in particolare, le nuove azioni messe in campo dal direttivo per affrontare ora sia l’aspetto del disagio psicologico, sia eventuali difficoltà legate ad azioni legali a seguito di decessi per Covid. Così, per garantire supporto psicologico gratuito, parte da oggi la piattaforma di prenotazione dedicata ai medici iscritti all’Ordine di Napoli, che potranno prenotare consulenze gratuite di un’ora ciascuna. Le sedute, sia in presenza che on line, sono garantire dalla disponibilità offerta gratuitamente da 44 medici psicoterapeuti. Dunque, i medici ed odontoiatri che ne vorranno fare richiesta dovranno solo collegarsi al portale istituzionale dell’Ordine, scegliere lo specialista, la data e l’ora (tra le finestre disponibili) per ricevere di lì a breve una conferma dell’appuntamento. La prenotazione avverrà direttamente con lo specialista nel pieno rispetto della privacy di ciascun medico che vorrà accedere al servizio gratuito.

«Un modo – ricordano il presidente Silvestro Scotti e il vice presidente Bruno Zuccarelli – per aiutare i colleghi che sono comprensibilmente segnati dall’esperienza di un anno trascorso in prima linea. Un’iniziativa del tutto gratuita che serve non solo a testimoniare una vicinanza e un ringraziamento per i medici che non si sono mai tirati indietro, ma che è anche molto concreta nel rispondere ad un’istanza che emerge con li trascorrere dei mesi in modo sempre più drammatico».

Cruciale anche l’intesa raggiunta con 10 penalisti napoletani di chiara fama che garantiranno, a spese dell’Ordine, una prima consulenza per tutti i medici che dovessero trovarsi in difficoltà dopo un decesso o cure erogare a pazienti affetti da Covid. In questo caso la richiesta di consulenza dovrà essere inoltrata all’Ordine alla mail ordmed@ordinemedicinapoli.it e in brevissimo tempo si riceverà l’appuntamento con l’indicazione dell’avvocato assegnato al caso. «Un primo parere gratuito – concludono Scotti e Zuccarelli – che servirà a conferire serenità ai medici, che in un frangente come questo non possono e non devono vivere anche lo stress e la preoccupazione di eventuali azioni legali».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments