Untitled-1_02

NAPOLI – 58mila pazienti diabetici facenti parte dei comuni dell’Asl Napoli2 Nord lamentano disagi per i disservzi ambulatoriali di parte pubblica che sarebbero erogati in gravissimo ritardo con liste d’attesa incompatibili con trattamenti ritenuti salvavita.E’ l’allarme lanciato dall’Aspat (Associazione Sanità Privata Accreditata Territoriale)

che, in una conferenza stampa, attraverso Pierpaolo Polizzi, ha invitato le istituzioni a realizzare gli 11 presidi antidiabete previsti per il territorio del distretto: Pozzuoli, Ischia, Giugliano, Marano, Villaricca, Mugnano, Frattamaggiore, Arzano, Casoria, Afragola, Caivano, Acerra e Casalnuovo.

{youtube}ihn8is8N70U{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments