NAPOLI – «Quanto sta avvenendo nell’ambito dell’emergenza territoriale convenzionata del 118 è molto preoccupante. Al di là di quelle che sono le dinamiche sindacali, che l’Ordine guarda con distaccato rispetto, la nostra richiesta è quella di essere ascoltati quanto prima». Silvestro Scotti, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, interviene su un tema che in questi giorni sta creando grande preoccupazione tra i cittadini e tra gli addetti ai lavori. L’appello indirizzato al Prefetto dal presidente dei camici bianchi di Napoli e provincia è quello che l’Ordine possa essere ascoltato quale soggetto istituzionale a garanzia dei cittadini e dei professionisti. «La questione è molto delicata – conclude Scotti – e rischia di mettere in ginocchio l’assistenza ai cittadini in questo periodo di crisi».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments