sanit-capri-capilupi-650x412

CAPRI (di Chiara Esposito) – Collaudato ufficialmente ieri il sistema di iniezione per mezzi di contrasto Medrad Salient della Bayern per la tac all’ospedale Capilupi di Capri, alla presenza del leader degli albergatori isolani Sergio Gargiulo, del presidente Michele Lembo e della dottoressa Maria Losardo, dirigente medico referente della Direzione Sanitaria del Capilupi.
Questa, insieme ad altre attrezzature, sono state infatti acquistate e donate dai soci di Federalberghi Capri e dai volontari di Capri senza barriere per una gara di solidarietà cominciata proprio durante l’inizio della pandemia. A parlarcene in esclusiva è proprio il presidente Federalberghi Sergio Gargiulo: “l’impegno di Federalberghi è stato quello di raccogliere i fondi e di far sì che tutto l’importo fosse detraibile. Abbiamo donato una serie di attrezzature, grandi e piccole, e con il ricavato rimasto abbiamo comprato l’apparecchiatura per il contrasto della tac, insieme all’associazione Capri senza barriere, per un ammontare di 7500 euro a testa”.
Un’iniziativa lodevole e utile per il sociale dunque, che ha permesso l’arrivo nell’ospedale – sempre da parte di Federalberghi – anche di flussimetri per ossigenoterapia, un pulsossimetro con stampante, un aspiratore chirurgico, una termosigillatrice per sterilizzazione, termoscanner, mascherine, un elevatore ed alcune sedie a rotelle. Un ventilatore polmonare è stato invece donato dai titolari degli stabilimenti balneari isolani, mentre un ecografo portatile MyLab Sigma, due elettrocardiografi BeneHeart R12, mille mascherine per il personale del presidio isolano, tre termoscanner sono stati acquistati da Capri senza barriere nell’ambito della campagna “Emergenza Coronavirus: Aiutiamo il Capilupi” lanciata a fine marzo.
Tante le proposte solidali quindi sull’isola da parte dei privati, scaturite da una generale presa di coscienza delle condizioni discrete in cui versa l’ospedale e dei miglioramenti necessari. “Grazie ad alcuni dottori capresi, come il dottor Falco, a Capri si è risvegliato l’ospedale, si stanno facendo diversi interventi importanti per accogliere sia i cittadini locali che i turisti” ci racconta il presidente Gargiulo, aggiungendo: “siamo fieri che l ospedale vada avanti e speriamo ci sia la ristrutturazione completa, in modo tale da poter affermare di avere un ospedale valido per l’isola.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments