ospedale del mare

NAPOLI – Finisce sotto esame l’Ospedale del Mare. Come raccontato in una nota dell’Usb –Campania, al Pronto Soccorso mancano o non sono idonei i monitor portatili per la misurazione dei parametri vitali dei pazienti, i termometri timpanici o cutanei elettronici al posto degli ascellari, che oltre ad impiegare più tempo non sono dotati di presidi monouso, nonché i misuratori della glicemia.

“Abbiamo inviato una interrogazione per la Giunta Regionale per verificare quanto denunciato dai sindacati per chiedere spiegazioni e come si intenda porvi rimedio. Riteniamo che il personale sanitario, già sottoposto a continui stress ad aggressioni, debba essere messo nelle migliori condizioni possibili di poter svolgere il proprio lavoro per i bene dei pazienti e della cittadinanza. Il nostro sistema sanitario nella parte più critica dell’emergenza sanitaria ha dimostrato non solo di essere in grado di reggere l’urto ma di essere addirittura un ‘eccellenza acclamata nel mondo, ora deve dimostrare di poter far fronte con grande efficienza anche alla quotidianità, una quotidianità che comunque è ancora immersa nell’ emergenza.”- sono le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments